Utente 341XXX
Buongiorno a tutti, ecco la mia breve storia.
Ragazzo di 25 anni, sportivo, mai a livello agonistico (nuoto, volley, tennis, ginnastica artistica e a volte pesistica). Da più di un anno lamentavo leggera instabilità della spalla, per lo più legata ad un senso di tensione e ad una sensazione di "sollevamento" dell'articolazione.
Tre settimane fa mi addormento in una brutta posizione sul divano tanto che al risveglio non riesco più a muovere la spalla. Non ci faccio caso e torno a letto.
Il mattino dopo dolore molto forte; due giorni dopo vado dal fisioterapista di fiducia che mi diagnostica una borsiste e mi prescrive brufen.
Dopo due giorni di brufen la spalla sembra migliorare. Lunedì mattina mi alzo con discreti dolori, mi "stiracchio" come ogni mattina e sento un crac e dolore acuto. Da allora iniziano le notti in bianco dal dolore.
Faccio risonanza magnetica senza liquido di contrasto che da esito negativo.
Mi reco da un primo ortopedico che mi diagnostica "sindrome da impingment" assicurando i che nel giro di qualche giorno mi sarebbe tutto passato.
Continuo a prendere brufen, in totale 16 pastiglie!, che non fanno alcun effetto!! Passo al coefferalgan, ma anch'esso risulta poco utile. Sempre dolore molto acuto di notte, tanto da non riuscire a chiudere occhio, meglio di giorno.
Passa una settimana e mi reco da un secondo ortopedico, che mi diagnostica instabilità multi direzionale a traumatica (AMBRI) dicendomi di fare molta fisioterapia per almeno tre mesi e , nel caso sussistesse dolore, eseguire nuova risonanza ma con liquido di contrasto. Mi prescrive depalgos per dormire.
Visita dal terzo ortopedico che mi diagnostica un sospetto di slap, quindi prescrive con urgenza risonanza magnetica e mi ordina di interrompere la fisioterapia che ho già iniziato.
Intanto: dopo tre settimane e tre visite diverse sto svolgendo fisioterapia, riscontro lievi miglioramenti, ma ancora mi sveglio alla notte per il dolore. Durante il giorno invece praticamente nessun fastidio.
Spero,di essere stato chiaro e sintetico, dato che la vicenda è un po' complicata.
A quale ortopedico devo dare ragione? È possibile che ad una persona con gli stessi sintomi e la stessa risonanza magnetica siano fatte 3 diagnosi, con conseguenti terapie, completamente diverse??? A prescindere dall'operazione, dato che ci sono le vacanze, mi conviene continuare fisioterapia? Soggettivamente mi sembra che mi faccia bene per ristabilire la spalla.
Vorrei 1) evitare l'operazione 2) dormire la notte.
Ps preciso che mi duole la spalla sinistra e io sono destro naturale, non ho mai effettuato lanci o schiacciate con la sinistra. Non ho ambizioni agonistiche!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La storia clinica che ci ha raccontato è indefettibile ma, tuttavia, non patognomonica cioè non in grado di dare indicazioni tali da lasciar supporre anche un minimo indirizzo diagnostico.
Il problema c'è ed è evidente poiché lei lo accusa anche piuttosto bene.
Non si riesce a capire se i colleghi che ha consultato siano o no specialisti in Chirurgia della Spalla.
Il mio parere è che, a questo punto, sia il caso che lei si affidi ad un esperto Chirurgo della Spalla in modo tale che l'esperienza di questo specialista possa effettuare una diagnosi precisa e, quindi, una precisa indicazione terapeutica.
Certe volte non è sufficiente effettuare esami strumentali ma è molto più importante l'esperienza del medico.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Capisco, comunque sono già 3 settimane che ho male. Purtroppo, ogni giorno che passa, mi convinco della necessità di fare la risonanza con mezzo di contrasto, temendo seriamente che mia cagionato una lesione anatomica.
E' possibile guarire da una SLAP con la fisioterapia? Alla fine come ho precisato non ho alcun ambizione di sport professionale, ma semplicemente mi piace stare all'aria aperta e tenermi in allenamento.
Anche nel caso in cui sia accertata una lesione del labbro glenoideo, il dolore notturno potrà scomparire? Faccio veramente fatica a dormire, complice il caldo afoso di questi giorni!


La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non si guarisce dalla SLAP LESION con la fisioterapia.
Una lesione del labbro glenoideo può essere asintomatica.
Si affidi ad un buon chirurgo della spalla e vedrà che si risolverà tutto.
Auguri