Utente 388XXX
Buongiorno,

ho 37 anni, e io e la mia ragazza (32) siamo alla ricerca di una bambino da poco più di due anni. Abbiamo fatto tutte le analisi di rito con gli specialisti.

Il mio spermogramma un anno fa: tutto ampiamente sopra la media, tranne motilità e morfologia. Motilità tipo A: 6%, e A+B 65%. Inoltre morfologia: 2% (intervallo di referenza: >4%)

Il dottore ci ha consigliato di continuare a provare perchè andava tutto bene.

Due mesi fa abbiamo deciso di ricorrere alla FIVET.

Il mio nuovo spermiogramma vede i miei dati peggiorati. Motilità di tipo A: 1%, A+B: 35%. E morfologia: 1%.

10 giorni fa gli esami hanno riportato positività alla Chlamidya.

Non avendo avuto una relazione esterna alla copia negli ultimi 5 anni, abbiamo probabilmente avuto questa infezione per almeno 5-6 anni, appunto, anche se asintomatica (due anni fa mi venne eseguito un tampone nell'uretra per verificare la ragione di bruciore e leggero sanguinamento, ma non sono sicuro di essere stato testato per la Chlamydia. La dottoressa mi disse che si trattava forse di un po' di Candida).

A questo punto mi domando: può la chlamydia essere la causa della ridotta motilità dello sperma e dei problemi alla morfologia? E, se questo è il caso, una volta risolta l'infezione, il mio sperma tornerà ad essere funzionale? E in quanto tempo?

Mi conviene aspettare o procedere immediatamente con la FIVET?

Grazie per ogni risposta,

Giovanni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il liquido seminale,per la sua gran parte,circa il 98 %,é secreto dalla prostata.vescicole seminali e ghiandole bulbo uretrali,per cui mi sembra singolare che lo specialista di riferimento non le abbia consigliato di eseguire degli approfondimenti ecografici delle vie seminali.Va da se che uno stato congestizio infiammatorio delle vie seminali possa dar luogo a delle modifiche degli aspetti qualitativi del liquido seminale,particolarmente a carico della motilità e della morfologia,dovuti alla chlamydia o meno.A quando risale l'ultima visita uro-andrologica?Quanto alla PMA,attenderei che il quadro diagnostico sia chiarito e,quindi,sia posto un programma terapeutico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Grazie. Ho verificato. L'ultimo esame risale all'anno scorso, ma e' assolutamente incompleto per colpa mia (non ho portato l'urina ad analizzare per negligenza mia personale: ho iniziato a stare meglio e quindi me ne sono completamente dimenticato)

Credo a questo punto che un consulto con uno specialista sia senza dubbio la migliore cosa, indipendentemente dalla FIVET, per la quale i miei risultati dovrebbero comunque essere sufficienti per un esito positivo, a quanto mi è stato riferito.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i due anni di ricerca di un figlio creano le condizioni per ricorrere alla PMA che,comunque,non esula il partner maschile dalle terapie mirate per ottimizzare il quadro seminale.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno di nuovo. Ho ricevuto gli esami dei miei test, e sono risultato negativo alla Clamidia. Come è possibile, dal momento che la mia ragazza sostiene di non avere avuto rapporti sessuali con nessun altro nei passati 5 anni?

Per altro, gli antibiotici che sto prendendo (ho preso una volta l'Azitromicina, e sto prendendo Doxiciclina due volte al giorno per dieci giorni) mi hanno risolto un problema di persistente prurito anale che ero convinto fossero dovuti alla Chlamydia visto che appunto i sintomi sono passati con l'antibiotico.

Devo pensare che i risultati del test non siano attendibili?

Grazie

G.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non trovo paradossale quanto sta accadendo.Continui a seguire lo schema terapeutico proposto,considerando il prossimo ricorso alla PMA.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Scusi se insisto, ma non ho capito bene: quindi è possibile che in cinque anni il mio partner non mi abbia mai "passato" l'infezione da Clamidia?

Pensavo che l'infezione si trasferisse molto facilmente anche già con un solo rapporto, ma qui parliamo di 5 anni di rapporti, per lo meno 2 volte a settimana...

Forse sono io che non mi sono spiegato bene: il test che ho fatto (e che è risultato negativo) l'ho fatto prima della cura con gli antibiotici.

grazie,

cordiali saluti,

G
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i rapporti sessuali presuppongono uno scambio continuo di batteri virus etc. ma non sempre la positività degli stessi può essere rilevata in entrambi i partners della coppa.Nel suo caso,però,la terapia consigliata va intesa come profilassi e preparazione alla PMA:Non si arrovelli su quesiti che non potranno mai essere chiariti.Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,

C'è stato un inaspettato sviluppo in questa vicenda...

Come le dicevo, abbiamo preso Azitromicina il 12 di Agosto, e poi Doxiciclina per dieci giorni.

Beh, dato il ritardo di 10 giorni, la mia ragazza oggi ha fatto il test di gravidanza, il quale è risultato positivo.

Ovviamente ne siamo molto felici, anche se dobbiamo ancora fare tutti gli esami in ambulatorio e quindi non abbiamo la certezza la 100%

Il problema è che l'ovulazione è stata probabilmente intorno al 6 di agosto, e pertanto la mia ragazza era già incinta quando ha preso questi antibiotici, che so essere controindicati in caso di gravidanza.

Secondo la sua esperienza (nel mentre che aspettiamo di fare tutte le visite) questi antibiotici presi in questo stato iniziale della gravidanza sono già molto pericolosi?

Grazie ancora per il suo aiuto e sostegno!
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si goda la gravidanza,senza pensare ad eventi estremi.Altro e' l' infezione di clamidia in un programma di PMA,altro e' una profilassi antibiotica.Cordialita'