Utente 389XXX
Salve vorrei esporre un problema che mi affligge da quasi un anno ,ho 36 anni ,a novembre del 2014 sono stato sottoposto a un intervento al testicolo sinistro ,per la rimozione di 2 scrotoliti con eversione della vaginale e la legatura inguinale del varicocele ,bene a distanza di quasi un anno i fastidi continuano ad essere presenti ,dopo varie visite di controllo ed ecografie non mi hanno riscontrato alcun problema oltre al fatto che ho problemi di fertilità da prima e dopo l’operazione invariati(infatti con la mia compagna abbiamo prenotato un colloquio per la fecondazione assistita) ,l’ultimo urologo mi ha detto che devo convivere con questo fastidio perché mi ha spiegato che il testicolo è rimasto sensibile dopo l’intervento ,la zona dolente è situata nella parte alta tra la testa dell’epididimo e il lato sx ,premetto che nella testa mi hanno riscontrato una ciste di 3 mm ancora prima dell’intervento ,il problema che ho riscontrato ora è che ne sento una delle stesse dimensioni ,sul lato sx del testicolo sempre nella parte alta ma non a carico dell’epididimo ,risulta dura al tatto e “ non mobile” dalla superficie testicolare ,sono molto preoccupato. Ho prenotato una nuova ecografia per l’11 settembre e il 14 la visita di controllo dall’ultimo urologo che tra l’altro è il primario del reparto di urologia ,spero che gentilmente mi diate una vostra opinione a riguardo anche perché non riesco più ad avere una qualità di vita degna di essere chiamata tale! cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Capisco il suo stato d'animo e purtroppo i sintomi da lei riferiti possono accompagnare il paziente anche dopo l'intervento

la zona da lei descritta invece necessita di visita ed ecografia con color doppler, l'11 settembre è comunque vicino , a meno che non trovi altra soluzione più immediata

ci tenga informati
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio per la risposta dottore,ma cosa stà a significare che potrebbe trattarsi anche di una neoplasia?
[#3] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
ciò che sento potrebbe trattarsi anche del tessuto cicatriziale dai punti di sutura della vaginale?
[#4] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
sicuramente sono reperti palpatori legati ad esiti chirurgici, ma come sa dobbiamo essere cauti e scrupolosi