Utente 390XXX
Salve dottore, mia moglie di 29 anni presenta dolori allo sterno che variano d'intensità trasformandosi in fitte di lunga durata. l'intensità della fitta a volte cambia a seconda della posizione assunta con la schiena. Il dolore in mattinata si fa presente solo se inclina le spalle in avanti. Ne soffre da circa 2 mesi e le fitte e i dolori si presentano almeno 2/3 volte a settimana in situazioni di riposo.
Al pronto soccorso hanno eseguito elettrocardiogramma e analisi del sangue con esiti del tutto negativi.
Dai sintomi e dagli esami svolti è possibile escludere una patologia cardiaca?
Certo della vostra risposta vi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La matematica certezza non è possibile fornirla, ma direi che le caratteristiche del dolore che descrive sono decisamente atipiche quindi è estermamente improbabile che la causa sia cardiaca.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta immediata.
Cordiali saluti