Utente 297XXX
Gentili dottori, mia figlia è portatrice di uno stent inserito x via inguinale x chiudere una fistola artero venosa iatrogena tra l'arteria iliaca comune dx e la vena iliaca comune dx la quale fistola aveva creato anche uno pseudoaneurisma corretto con lo stesso stent. A distanza di 5 anni dalla chiusura della fistola, noto che nella fossetta che si trova alla base del collo, c'è una vena che pulsa consistentemente e visibile ad occhio nudo. Poichè non noto la stessa pulsazione anche negli altri membri della famiglia e neppure tra le amiche di mia figlia, chiedo a voi esperti quale potrebbe esserne la causa e se, eventualmente, è consigliabile qualche esame di approfondimento. Preciso che la fistola aveva determinato una dilatazione della vena cava in tutto il suo percorso ed opacizzata in tempi arteriosi, inoltre ectasica la vena iliaca e l'ipogastrica omosede. Ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Gianni Mobilia
20% attività
0% attualità
0% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
E' necessaria una visita specialistica con eventuale eco color doppler
[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
La visita e l'eco sono state già fatte. L'esito è stato negativo, ma alla mia domanda del perchè quella vena in quel punto pulsava così tanto ed era così visibile, mi è stato risposto che si vedeva perchè mia figlia è magra. A parte il fatto che la ragazza ha una corporatura normale (cioè magra ma non anoressica), la risposta non mi convince proprio per quello che ho detto prima e cioè che in altre persone, anche più magre di mia figlia, non si nota alcuna pulsazione.Mi scusi, forse potrò sembrare un pò apprensiva, ma proprio non sono convinta di quella spiegazione. Lei mi consiglierebbe di ripetere l'eco magari in qualche altra struttura? Sa dottore, mia figlia già è stata vittima di un errore diagnostico che l'ha portata all'inserimento dello stent, per cui adesso non prendo per oro colato tutto quello che mi viene detto se non mi convince al 100% Inoltre la ragazza ha qualche (anche se sporadico) episodio di tachicardia e di svenimento. Grazie della sua disponibilità.