Utente 381XXX
Gentili dottori.
Premetto che sono un soggetto ansioso e ho superato da poco una depressione molto forte.
Da un paio di mesi soffro di attacchi improvvisi di sintomi svariati.
Una vibrazione un senso come se il cuore bastasse a metà che parte dal cuore e poi arriva alla carotid. Lentamente si irradia su tutto ol lato sinistro e comincio a notare sotto la pelle vibrazioni al gonocchoo e al braccio.
Poi sudo comincio a sentire il labbro tirare come in un octus mi sento confuso stanco e il lato sinistro so intorpidisce e lo sento meno forte...
Questo succede soprattutto da seduto o steso.
La vibrazione è costantw anche per pre ma ol battito e la pressione rimangaono normalo.
Ho fatto un ecg (non durante i sintomi ma durante un attacco di panico) frequenza a 140 ma tutto ok tranne leggero ritardo di conduzione destra visibile solo in v1 a quanto pare e soffio sisotlico di 1/6 pressione normale.
Soffro di recidive da streptococco pensp possa essre informazione utile.
Lo tengo sotto controllo con azitromicima 3 gg a settimana xke sono alllergicp alle penicilline.
Ultimi esami: ves 7 tas 255
Il 20 ottobre ho l eco.
Mi devo preoccupare sono spaventatissimo! Ho fatto oggi tampone e esami del sangue di nuovo ves w tas perché ho il raffreddore.
P.s (l azitromicima non mi comporta l allungamento del qt lungo quindi nn è questo a farmi venire i sintomi)
Vi prego aiutatemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signor, non deve preoccuparsi del suo cuore, che non ha nulla a che fare con i sintomi che riporta. Purtroppo devo dirle che lei non ha ancora superato il problema psicologico. Le sue sono crisi di panico. Deve contattare al più presto e riferire tutto al suo psicoterapeuta.
Cordialmente