Utente 349XXX
Illustri dottori. Sono qui a scrivervi poiché mi sento confuso ed in un vicolo cieco.
Ho sempre avvertito extrasistoli fin da quando ero adolescente e per questo ho eseguito diversi esami tra i quali un holter delle 24 ore nel 2012 che ha evidenziato 4 BeV e 64 besv, vari ecocardiogrammi, in pratica uno all'anno e un test da sforzo un anno e mezzo fa risultato negativo.
Oggi ho 29 anni, ho smesso di fumare da un anno e sono preoccupato. Questo perché ora che stavo accettando la cosa e che le extrasistoli sono diminuite (almeno quelle che sento e che mi fanno preoccupare) ho avvertito 2 o 3 extrasistoli consecutive e sinceramente mi sono spaventato molto. La mia agitazione sta nel fatto che non so se approfondire con altri esami la mia situazione, anche perché già ho fatto tanti esami e tutti con esito negativo! Però sentire quelle extrasistoli consecutive mi fa preoccupare che ci possa essere qualcosa che non sia stato rilevato ed ho molta paura. Cosa mi consigliate di fare?
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Perchè rivolgersi ancora a un cardiologo se il suo cuore è sano ??? Affidarsi a un bravo psicoterapeuta no ????
Cordialità