Utente 270XXX
Salve gentili dottori, vi scrivo per via di una situazione che si protrae ormai da un paio di anni.
La situazione non è molto confortante dato che ho 27 anni.

Si tratta di una mancanza di libido, interesse sessuale minimo, problemi erettivi (difficoltà nel mantenimento); A ciò si aggiunge l'assenza di erezioni spontanee sia al risveglio che durante la giornata, ed un generale ma non costante senso di stanchezza ed umore basso.

Vi riporto alcuni fatti che potrebbero essere per voi significativi:

- fino a 2 anni fa ho assunto finasteride per problemi di capelli; durante questo periodo non ho riscontrato nessun effetto collaterale, anzi tutto sembrava andare a gonfie vele.

- episodio di torsione del testicolo destro, con ricovero; Si sarebbe dovuto intervenire per via chirurgica, ma fortunatamente grazie alla manipolazione del dottore si è potuto evitare l'intervento.

- a gennaio di questo anno mi è stata rilevata una prostatite, per cui mi sono state prescritti un periodo di antibiotico, prostadep plus per il periodo successivo, e Levitra per aiutare le prestazioni sessuali (dato che da qualche mese erano insorti problemi erettivi che mi hanno procurato una leggera ansia ed insicurezza).

L'urologo presso cui sono stato in cura mi ha tranquillizzato circa l'assunzione di finasteride (che da allora comunque non ho più ripreso) e a seguito di ecografia ha rilevato che non c'era alcun problema ai testicoli.
Nel frattempo il Levitra mi ha aiutato nell'avere rapporti sessuali (2,5 mg all'occorrenza).

Tuttavia il problema della scarsa libido è rimasto. Al riguardo vi chiedo se è consigliabile e sensato richiedere al medico un'analisi dei valori ormonali e nello specifico quali esami dovrei richiedere. Se è il caso di rivolgersi ad un andrologo.

Ringraziandovi per l'attenzione, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i dposaggi da fare sono: testosterone totale, FSH, LH, e prolattina. Perlomeno. Solo con questi esami in tasca si può fare diagnosi corretta. Per cui una volta fatti senta un' altra campana. Scusi se sono diretto. Utile comunque sospendere finasteride e vedere come va.