Utente 837XXX
Egregi Dottori,

Sono un ragazzo di 20 anni, ho da poco avuto un rapporto non protetto con la mia ragazza, il problema sorge l'indomani.
Comincio a manifestare un irritazione al pene, con successivo arrossamento e comparsa di puntini rossi sul glande. Il giorno successivo riscontro anche un rigonfiamento del prepuzio con conseguente dolore nel momento in cui scopro il glande. Ho apllicato solo una volta del "polaramin crema" ma subito interrotto per paura di peggiorare la situazione.
Questo mi era già accaduto circa 5 mesi fa sempre con la mia ragazza ma si era risolto da solo dopo circa 10 giorni senza cure mediche.
Non so cosa pensare, anche perche lei dice di non manifestare alcun sintomo di candidosi!.
Insomma cosa può essere? e in piu si può contrarre la candida senza che l'altra persona sia afflitta da essa? Cosa devo fare?

Certo di una vostra pronta risposta,

Colgo l'occasione per porgere cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,
una candidosi vaginale può essere anche senza sintomi. Detto questo poi quadri clinici come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta . A questo punto consulti o riconsulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica. Anche la sua ragazza dovrebbe essere rivalutata dal suo ginecologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com