Utente 351XXX
Buongiorno ho 63 anni e da circa tre mesi assumo Laroxil 10 mg per un disordine perineale. Dovrei, assieme ad altri farmaci, continuarne l'uso ad oltranza! Stavo per toglierlo, ma una visita specialistica recente ha confermato una neuropatia del pudendo per cui il medico che mi ha visitato mi ha consigliato di proseguire a tempo indefinito. Premetto che pratico moderatamente la corsa e da moltissimi anni ricordo di avvertire occasionali extrasistole che negli ultimissimi periodi si sono leggermente acuite assieme ad un piccolo aumento di frequenza. Prima di cominciare con il Laroxil avevo eseguito tutti i controlli cardiaci tranne un holter e.c.g. Non si erano evidenziate particolari anomalie per cui avrei potuto continuare con l'attività fisica! E' utile a questo punto rivedere un pò la situazione? Ci sono evidenze scientifiche di nocività cardiaca per questa molecola assunta per periodi molto lunghi? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' controindicata in caso di insufficienza cardiaca o problemi della conduzione elettrica....ma la sua domanda è più appropriata se la pone al collega che l'ha prescritta, visto che è di pertinenza neurologica...
Saluti
[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio ma per sapere se ci sono problemi di conduzione elettrica bisogna fare un Holter con e.c.g. visto che la scorsa estate ho fatto visita con relativo tracciato, holter pressorio, ecocardiocolordoppler, con nulla di negativo? L'urologo che mi ha confermato il Laroxil ha detto solo di fare una visita cardiologica! Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi proprio non so che dirle...NON E' L'UROLOGO che prescrive un antidepressivo, ma il NEUROLOGO...ed è lui che deve stabilire quando fare un ECG
Saluti
[#4] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Mi scusi forse non ho chiarito abbastanza: Il Laroxil nel mio caso mi è stato dato come antidolorifico da un anestetista per una sospetta neuropatia del pudendo. Infatti pare che a dosi estremamente basse agisca sulle terminazioni nervose. Successivamente l'urologo me lo ha confermato. In pratica le chiedevo se gli esami cardiologici svolti nella scorsa estate bastano o devo eseguirne altri per capire se posso continuare ad oltranza con il Laroxil, viste le sporadiche extrasistoli. Quindi nel mio caso non mi è stato dato per curare una depressione. Grazie
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Effettivamente non era stato sufficientemente chiaro...ed è altrettanto vero che il Laroxil a basso dosaggio agisce da "bloccante dei canali del sodio" che sembrano moltiplicarsi in presenza di infiammazione di una fibra nervosa.....
quindi in questi casi verrebbe prescritto per la sua azione antinfiammatoria ( e non antidolorifica, anche se poi si determina un'azione di rallentamento della trasmissione dell'impulso dolorifico....).
Comunque non entro in dettagli di non mia competenza e le dico che mentre per gli alti dosaggi di Laroxil l'azione negativa su alcuni parametri cardiaci e le sue interferenze sono ben note, per i bassi dosaggi le conoscenze sono minori e quindi le ripeto ancora una volta che la decisione sui tempi e le modalità di verifica degli effetti sul cuore và presa da chi le ha prescritto il farmaco...
[#6] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottor Rillo e a un eventuale prossima occasione!