Utente 308XXX
Salve, da circa dieci gg sto facendo ogni sera una camminata a ritmo sostenuto (circa 6 km in un'ora, su asfalto, in piano) per combattere almeno in parte la sedentarietà.
Si tratta di uno sforzo non eccessivo, ma tanto da farmi sudare un pó (al rientro la frequenza cardiaca si attesta su 108-115 BPM, per poi tornare attorno ai 65-70.
Oggi, dopo circa 40 minuti di camminata (la velocità, ripeto, é costantemente attorno ai 6 km/h) ho avvertito una sensazione che definirei come una forte botta al centro del torace, dietro lo sterno, durata meno di qualche secondo. La ho avvertita peró molto chiaramente, mi sono fermato, ma il dolore non c'era già piú, le pulsazioni erano molto alte, ma camminavo da 40min ed avevo un po paura per quanto appena successo... Ho ripreso a camminare, pur rallentando, fino a casa, nulla da segnalare su dolore o altro.
Ora, a parte un po di agitazione e a distanza di quasi due ore, non mi pare di sentire alcun fastidio.
A completamento, dico che a volte, a riposo, percepisco come la mancanza o l'anticipo di un battito ( extrasistole?), ma soprattutto in periodi di forte stress e, soprattutto in fase di dormiveglia, mi capita di sentire ciò che ritengo essere fibrillazioni (una sorta di ritmo anormalmente accelerato, uno "sfarfallio" che si sovrappone al normale ritmo cardiaco) che durano normalmente qualche decina di secondi, scomparendo anche solo al cambio di posizione.
Di cosa può essersi trattato? Eventuali consigli su visite/esami per approfondire o analizzare le cause del sintomo in oggetto e degli altri sopra riportati?
Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, non non siamo dei "maghi" in grado di capire da lontano quali siano le cause dei problemi delle persone che ci interpellano...quel che posso dirle è che chiunque abbia intenzione di intraprendere un'attività sportiva, anche dilettantistica, deve prima fare una buona valutazione cardiologica con ECG, ecocardiogramma e test da sforzo.....che le consiglio.
Cordialità