Utente 338XXX
Gentili dottori,
sono stata operata 2 anni fa di isterectomia, dopo alcuni mesi mi è iniziata una compressione fastidiosissima al basso ventre, lato sinistro.
Sono andata da un ecografo consigliatomi dal mio medico di base ma non ha riscontrato nulla.
Quindi sempre dietro consiglio del mio medico sono andata da un chirurgo generale, il quale mi ha detto che il problema è il nervo ileoinguinale intrappolato (problema causato dall'insterectomia), senza esitazioni mi ha detto che deve rioperarmi e tagliare questo nervo.
Il chirurgo mi ha rassicurata dicendomi che il dolore in questo modo passerà.
Cosa mi consigliate di fare?
Quali sono i rischi?
E' un'operazione invasiva?
Ho paura di peggiorare la mia situazione.
Grazie.
Anna.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
8% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Gentile utente buona sera
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
8% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
La sindrome da intrappolamento ilei-inguinale è una patologia fastidiosa e la diagnosi è clinica.
Sicuramente una terapia interventistica può essere risolutiva ma, pur essendo anch'io un Chirurgo, in prima battuta faccio fare una visita Algologica perchè, in una buona percentuale di casi, questa sindrome si risolve con terapia medica.
La saluto e le faccio i miei auguri.
[#3] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio dottore per avermi risposto, il chirurgo che ho consultato mi ha parlato solo dell'intervento, mi consiglia di sentire un secondo parere?
Qualora decidessi per l'intervento saprebbe indicarmi i tempi di recupero più o meno?
Grazie ancora.
Anna.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
8% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Buongiorno
il mio parere mail, che non può mai sostituire una visita, è:
faccia una visita da uno Specialista in Terapia del dolore (Algologo), non le ho consigliato l'intervento.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Ancora grazie dottore per l'aiuto.