Utente 221XXX
Buonasera
mi trovo a scrivervi perchè un dubbio non mi lascia trovare pace da quando la mia cara nonna, 83 anni, è morta due mesi fa improvvisamente nel giro di 10 minuti.
Eravamo a tavola pranzando e durante il pasto mia nonna ha cominciato ad accusare un malessere iniziando a tossire e a respirare male ( in passato le era già capitato durante i pasti ma abbiamo sempre pensato a un boccone andatele di traverso). Di corsa quindi si è alzata per correre verso il bagno ma è caduta a terra ( da qualche mese le capitava spesso di perdere l'equilibrio e cadere a terra). La abbiamo aiutata ad alzarsi e una volta accompagnata al bagno ha detto "stavolta non è come le altre volte". Sempre sorreggendola la abbiamo fatta sedere su una poltrona della camera da letto di fronte alla finestra aperta. Lì ha perso quasi subito conoscenza e dopo aver fatto due respiri bruttissimi e profondi ha perso conoscenza. Le sue labbra le erano diventate blu e quando è arrivata l'autombulanza dopo 15 minuti non c'era più nulla da fare. Ho chiesto ai medici cosa potesse essere successo e loro hanno subito parlato di infarto. Quando mi sono proposta con un'autopsia si sono sentiti di sconsigliarla: erano certi fosse stato un infarto. Mi chiedo se veramente un infarto posso causare mancanza di aria. Non ho trovato nulla sul web...vi prego aiutatemi a fare chiarezza voi se potete.
Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si tratta di una morte improvvisa.
Questa puo' essere legata ad un infarto, ma anche da un'embolia polmonare o da un'artimia .
Non essendo stata eseguita l'autopsia ovviamente di possono fare solo congetture, che servono a ben poco
Arrivederci

cecchini