Utente 375XXX
Buonasera a tutti,
premetto fin da subito che il mio problema interessa il testicolo destro.
Quasi una settimana fa, non appena uscito di casa per portare a spasso il mio cane, avevo avvertito un leggero dolore (simile a quello di un'infiammazione) al testicolo destro, un dolore che in parte aveva interessato anche la parte bassa dell'addome (quasi tutta, non solo quella destra). Il dolore (quantificabile, in una scala da 0 a 10, con uno 0,5/1) era durato all'incirca per qualche ora, per poi scomparire del tutto per 2/3 giorni. Oggi, sempre all'improvviso, non appena sono uscito di casa per andare a fare la spesa, ho nuovamente avvertito quello stesso dolore (pure nelle stesse identiche "forme" della prima volta) che mi è quasi subito scomparso non appena sono tornato a casa.
Nel chiedervi una spiegazione plausibile a tale fenomeno, vi do queste ulteriori informazioni/specificazioni che hanno interessato entrambe i momenti (quello di 2/3 giorni fa e quello di oggi):
- il dolore è sempre bassissimo/basso ed interessa sempre il testicolo destro e il basso addome, ma soprattutto il testicolo destro.
- quando sono fermo e c'è caldo, il dolore scompare; sussiste solo in casi sporadici (due fino ad adesso), per giunta quando c'è freddo e se sono in movimento.
- mangio molta verdura e molta fibra, non so se questo possa centrare qualcosa con il basso addome.
- nei giorni (2/3) che fanno da intervallo tra i due momenti in cui ho avuto il dolore, ho avuto dei rapporti sessuali, e ho provato nessun dolore, assolutamente nulla di strano.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il disturbo che ci descrive è abbastanza aspecifico; potrebbe trattarsi di nevralgia del funicolo. Per una migliore definizione le suggerisco una valutazione andrologica diretta.
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Si dottore, immaginavo anche io che non fosse una cosa molto...."classica".
In questi giorni sono parecchio indaffarato e non so se riuscirò a fare una visita a brevissimo termine, ma non appena sarà possibile la farò senz'altro.
Nel frattempo, mi basta sapere se ci sono i sintomi per potermi preoccupare seriamente. Quel che voglio dire è che una visita (anche se il dolore non lo ho più) la farò senz'altro, ma in attesa di prendere appuntamento vorrei sapere se, visti i sintomi di cui sopra, può prospettarsi qualcosa di serio. Grazie infinitamente.