Utente 382XXX
Gentili Dottori,
ho 47 anni. Ho notato che con il freddo, e specialmente al mattino appena alzato, il testicolo destro risale nell'inguine, a livello soprascrotale. In realtà io ho sempre lo scroto (ed anche il pene) molto tirato. Solo se sono a letto, o in situazioni di forte distensione (anche psicologica), noto che lo scroto è rilassato. Dopo aver fatto jogging, ad esempio, noto che lo scroto ed il pene sono molto ritirati e freddi.
Ad essere sincero credo che sia un problema che ho sempre avuto, anche perchè ricordo che in estate spesso quando uscivo dall'acqua provavo fastidio, proprio perchè era tutto alquanto ritratto. Io faccio jogging regolarmente e non vorrei che questo, assieme al freddo di questi giorni ed assieme al mio ormai pensiero fisso, aumentasse la risalita del testicolo destro soprattutto. Non penso all'intervento di fissaggio, perchè credo che il testicolo risale soprattutto perchè lo scroto è ritirato.
Aggiungo per chiarezza, che odiando il caldo, io evito anche in inverno di vestire in modo molto caldo (per non trovarmi a disagio in ambienti molto caldi) ed ultimamente noto di sentire spesso freddo a causa dell'abbigliamento.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lasci pensare a noi se è il caso di operare o meno. Per il resto le sue reazioni sono nella fisologia.