Utente 148XXX
Buonaser,
mi chiamo Riccardo , ho 31 anni e 6 anni fa ho avuto un'incidente stradale in seguito al quale ho riportato, tra le altre cose, una lieve lesione midollare all'altezza delle vertebre cervicali c6-c7.
Fortunatamente ho ripreso tutte le attività sia fisiche che fisiologiche, ho riportato però anche un deficit termodolorifico che mi crea dei problemi al livello sessuale.
Questo disturbo infatti, dall'altezza del petto in giù mi ha "sballato" le sensazioni di tatto, calore, dolore o piacere...
Diciamo che per quel che riguarda il calore, quindi magari acqua calda o fredda sul corpo, oppure il dolore, in una qualche maniera l'ho superato o mi ci sono abituato...
Il problema più grande è rimasto dal punto di vista sessuale, infatti avverto molto poco le sensazioni del rapporto, non ho quasi alcuna lubrificazione e non riesco a terminare un rapporto se non manualmente (a volte..)
l'erezione c'è, quando sono da solo quindi durante la masturbazione, con impegno riesco ad eiaculare, ma durante un rapporto, assolutamente non riesco farlo durante la penetrazione e pochissime volte riesco a terminare masturbandomi...
Sicuramente si tratta anche di un fattore psicologico, però senza dubbio le sensazioni di piacere che avverto sono molto "deboli" e non hanno nulla a che vedere su quanto avvertivo prima dell'incidente.
Inoltre in seguito a questi problemi, ho dovuto far asportare il frenulo, poichè per i motivi che le ho elencato, spesso si lacerava per i continui "tentativi" di terminare un rapporto manualmente...
Vorrei chieder se esiste un farmaco che acceleri/stimoli sensibilmente l'eiaculazione, è questo infatti un problema che sta diventando grande per me, anche in vista di una prospettiva di avere una famiglia e quindi dei figli...
Vi ringrazio per l'attenzione, aspetto ansioso notizie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

purtroppo le terminazioni nervose che vengono coinvolte nel complesso fenomeno dell'eiaculazione potrebbero essere state compromesse dall'incidente.
non esistono, a mia conoscenza, farmaci capaci di determinare o "stimolare" la eiaculazione
cari saluti