Utente 173XXX
salve,
vi scrivo perchè non riesco a trovare ancora una soluzione a un problema che mi affligge..
ho avuto un rapporto sessuale occasionale orale attivo e passivo con una donna due mesi fa... dopo più di un mese dal rapporto, tra l'altro, mi sono comparse sul glande delle piccolissime bollicine e una macchia rosso chiaro ...
ho messo pevaryl pomata su consiglio del medico curante pe una settimana circa e la macchia rossa è sparita ma le bollicine no... il medico mi ha detto di fare un tampone uretrale per la ricerca di gram- ... e così ho fatto ma è risultato negativo!
allora ho ripreso a mettere pevaryl pomata per una settimana ma ad oggi le bollicine sono ancora lì, anzi... dopo una masturbazione mi sono accorto che sono anche aumentate .. ce n'è qualcuna in più...
cosa può essere?? ... il tampone uretrale lìho fatto anche se la sera prima avevo messo il pevaryl ed avevo eiaculato... prima di fare il tampone, circa 15 minuti prima, ho fatto pipì e mi sono lavato... potrebbe ciò aver falsato il risultato e quindi dovrei rifarlo??? il mio medico ha detto di no, che se c'era clamidia o altro sarebbe cmq risultato!

cosa può essere ..?? a quale medico specialista rivolgermi? a un urologo-andrologo oppure a un dermatologo ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto,ogni esercizio di fantasia,quale il nostro,che non possiamo controllare direttamente lo stato delle cose,diventa inutile e fomite di terapie non mirate e,quindi,destinate al probabile fallimento.Non fa riferimento alla esecuzione di un tampone del secreto balanico che,a mio avviso,andrebbe eseguito in prima istanza ma che,spesso,segue terapie prescritte senza che il Paziente sia stato visitato...Consulti un esperto andrologo e ne segua i consigli diagnostico/terapeutici.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta...
il mio dubbio era questo... se andare dal dermatologo o dall'urologo... anche perchè il mio medico di base mi ha prescritto la visita dermatologica senza visitarmi...!

andrologi non ne conosco.. ma pare che l'urologo che conosco sia anche andrologo...

mi consigliate di andare proprio dall' "andrologo" o anche un bravo urologo va bene?
(lo chiedo perchè non vorrei andare dall'urologo e questo mi indirizza da altro medico, spendendo soldi inutili! ... che non ho!)
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...andrologoo urologo e' indifferente.L'importante e' che sia visitato.Cordialita'