Utente 255XXX
Salve, dopo una partita a calcetto nel mese di giugno 2015, ho avuto una frattura alla cartilagine del ginocchio destro. Dopo aver effettuato la risonanza magnetica al ginocchio, la diagnosi è stata la seguente:
Alterazione del segmento osseo della superficie comportamentale della rotula, minimo versamento retropatellare,assottigliamento legamento crociato anteriore, nota di sofferenza osteocondrale del piatto tibiale.
Dopo aver fatto per 15 giorni delle sedute di ionoforesi(mese agosto) e aver assunto per 90 giorni (da agosto a novembre) glucosamina FOREVER FREEDOM, il mio ginocchio ancora non è guarito, fa ancora male e sono pertanto limitato nei movimenti.
Adesso, il fisioterapista che mi sta seguendo mi ha ordinato di fare delle iniezioni di acido ialuronico sale sodico(Regenflex).
Vorrei sapere se riuscirò a superare questo trauma definitivamente e potrò tornare a correre/giocare come un anno fa?? Oppure sarò per sempre limitato nei movimenti(ho ancora 26 anni)?
Inoltre, secondo voi, la cura/terapia che mi è stata prescritta nel corso dei mesi è stato corretta ed idonea per superare questo infortunio??
Grazie per la disponibilità.
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, anzitutto non è al fisiochineiterapista che deve rivolgersi per curarsi.
Non essende nè un medico-chirurgo,nè tantomeno uno specialista ortopedico non puo' tecnicamente e giuridicamente prescrivere nessuna terapia nè fare una diagnosi, per ovvi motivi facilmente comprensibili.
Preliminarmente lei doveva essere seguito da un ortopedico e poi da medici fisiatri, avere una diagnosi ben precisa prima di iniziare qualsiasi terapia. Un distacco-frattura della cartilagine del ginocchio comporta un altro tipo di trattamento, almeno inizialmente.
La rm del ginocchio deve essere valutata e visionata dllo specialista ortopedico che dopo un esame clinico semeiologico del ginocchio leso ha tutti i dati e le basi tecniche per fare una diagnosi di certezza e quindi il trattamento ideale.
E' un distacco minimo o marcato? E' consolidata , assimilata la lesione traumatica osteoarticolare? Vi è necessità di un intervento chirurgico in artroscopia ??
Va eseguita specifica fisiochinesiterapia da parte del fisioterapista solo dopo suggerimento e prescrizione del medico Fisiatra o non risolve nulla poichè la artrosinovite è reattiva, secondaria alla lesione traumatica ancora presente e non consolidata ?
La glucosamina non puo risolvere una frattura della cartilagine!
Ha fatto una rm di controllo dopo oltre 6 mesi dal trauma?
Solo avendo risposte spcialistiche e attendibili a questi quesiti lei potra' avere una diagnosi certa ed un trattamento terapeutico adeguato.

Cordiali saluti