Utente 400XXX
Salve a tutti,
Sono un ragazzo di 24 anni e non ho mai sottoposto i miei genitali a visite specialistiche, tantomeno ho mai parlato con qualcuno di essi ed eventuali problemi. Detto ciò sono certo di avere un problema di restringimento del prepuzio in quanto non sono mai riuscito a scoprire il glande sia a pene flaccido che in erezione. Questa problematica sta condizionando la mia vita sociale e psicologica e ultimamente dopo la masturbazione accuso bruciori sul glande. Per questo motivo, prima di sottopormi ad una visita faccia a faccia gradirei un parere virtuale da parte di un medico, magari tramite autoscatti che posso personalmente fornire.. Mi Sarebbe di grande sollievo e aiuto. Inoltre ripeto, non avendo mai sentito pareri medici non sono soddisfatto dei miei genitali (pene e testicoli) riguardo forma e dimensioni. Grazie in anticipo .
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

via ogni inutile indugio e lasci perdere le valutazioni fotografiche che non danno mai un'esatta idea dell'eventuale problema anatomico presente.

Detto questo poi, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Lei ha perfettamente ragione ma la mia insicurezza è dettata dal fatto che non mi sono mai mostrato ad amici, ragazzi, ragazze e tantomeno adulti e genitori, (ormai ho un blocco interiore) di conseguenza non ho un rapporto confidenziale con il medico di famiglia che frequento in rare occasioni e tantomeno non ho un andrologo, urologo di fiducia su cui fare affidamento. Inoltre ci tengo a precisare che accuso segni correlati alla fimosi: punta del prepuzio simile ad una piccola proboscide e gonfiore a palloncino del prepuzio quando urino. Mi corregga se sbaglio.
Questa è la mia prima occasione di sfogo ecco perché chiedevo un analisi almeno fotografica iniziale prima di sottopormi ad una visita vera e propria.
Grazie per la pazienza.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

al di là delle corrette indicazioni del dott Beretta, la sua descrizione corrisponde ad uno stato di fimosi serrata che impedisce lo scorrimento della cute del prepuzio sul glande fino a "disturbare" la furiuscita delle urine.
Direi che si tratta di un problema assolutamente da risolvere con una semplice circoncisione in anestesia locale, ambulatoriale..
si faccia vedere da uno specialista su consiglio del suo medico di famiglia o andando direttamente a fare una visita urologica nell'ospedale più vicino pagando una modica cifra
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
grazie,
Sono consapevole che devo farmi vedere prima o poi seppur con molto imbarazzo e terrore, in ogni caso dato che ho già sprecato anni preziosi della mia vita e ora decidessi di darmi da fare il più velocemente possibile, come devo comportarmi seguendo una visita specialistica privata? Orientativamente sa indicarmi il prezzo? Mentre per l'intervento? Altrimenti con pazienza pagherei il ticket e aspetterei i lunghi tempi di attesa...
Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

questi quesiti è bene porli, in prima battuta, al suo medico di fiducia e poi comunque, in altre sezioni del nostro sito, può sempre trovare un aiuto più mirato alle sue domande.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dottori,
Oltre a quello che è stato detto volevo precisare che considero i miei genitali non del tutto "adulti" nel senso che non mi vedo all'altezza di un uomo, dato che a 24 anni dovrei considerarmi tale, penso vada oltre la classica sindrome da spogliatoio... Cioè alla vista di altri genitali, noto differenze notevoli in forme, dimensioni e in generale... Ora voglio capire se questo potrebbe essere dovuto alla fimosi. Grazie
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lasci perdere la fimosi e ora senta in diretta il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Ho sbagliato ad associare la fimosi ad altri problemi dovuti a un senso di inferiorità e mancato appagamento circa i miei genitali... Comunque come lei dice, è giusto che qualche specialista mi confermi la mia autodiagnosi e studi l'anatomia dei miei genitali per poter procedere nel modo migliore al fine di troncare con ogni tipo di complesso e angoscia. Spero di prendere coraggio il prima possibile poiché detesterei i giudizi altrui.
Grazie e cordialità.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

via ogni paura e consulti un bravo ed esperto andrologo; nella sua regione non ne mancano di certo.

Ancora un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno
C'è differenza se mi affidassi ad un andrologo o da un urologo? Lei chi consiglia? Vanno bene entrambi? Può consigliarmi in questa sessione un buon specialista della mia città?
Grazie

[#11] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un andrologo o urologo potrà essre trovato nel web o richiedendo una visita nell'ospedale di riferimento della sua città
cari saluti
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta al fatto che generalmente il primo, anche quando affronta problemi nell'area uro-genitale o propriamente urologica, pensa sempre anche alle future conseguenze che possono avere le eventuali indicazioni diagnostico-terapeutiche sulla sfera sessuale e riproduttiva.

Fortunatamente molti urologi, come il sottoscritto, hanno anche la specialità di andrologia o viceversa.

Un cordiale saluto.
[#13] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
molte grazie,
buona giornata e buon lavoro.
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si ricambia l'augurio.
[#15] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Una cuorisità: se durante la visita ho pene e testicoli retratti causa freddo, ansia, vergogna è possibile continuare la visita o viene rimandata? Non vorrei presentarmi il giorno della visita con dimensioni a riposo troppo limitate.
Saluti.
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si rimanda mai e di solito si valuta tutto il problema nelle sue varie prospettive, anche ambientali e situazionali.

Ancora un cordiale saluto.
[#17] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Va bene, comunque Dr. Beretta se è disponibile ad esaminare superficialmente delle foto del mio membro mi rincuorerebbe, la visita la devo fare non fraintenda, non è un modo per sostituirla ad una visita vera e propria ma capisca la mia vulnerabilità in merito a questo problema..se vuole mi dia il consenso, Grazie
[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

nessuno le vieta di postare immagini ma le devo fare la premessa che nessuna informazione ed indicazione precisa e corretta si può dare senza una diretta e reale valutazione clinica.

Ancora un cordiale saluto.
[#19] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
http://i.imgur.com/2qDoPPn.jpg
http://i.imgur.com/EksnMqs.jpg
http://i.imgur.com/loPzoBb.jpg

queste sono tre foto del mio pene in stato di riposo, si può notare la difficoltà a far scorrere il prepuzio, lo stesso discorso vale in stato di erezione, gradire un'analisi di queste foto riguardo i mie genitali e il problema che li ho descritto, seppur premesso che non è possibile dare analsi dettagliata tramite foto. ringrazio per la pazienza,

saluti.
[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Forse vi è un anello fimotico comunque anche queste foto confermano che lei deve ora consultare in diretta un bravo andrologo od urologo.
[#21] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
certamente mi farò visitare da uno specialista, che poi sarà un buon specialista questo non posso saperlo.. Comunque lei pare confermi un anomalia anatomica, che presumevo già di avere dato che mi provoca problemi .. La ringrazio del suo riscontro.

Ancora Cordialità
[#22] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
mi consiglia di rivolgermi subito ad uno specialista per ammortizzare i tempi oppure passare prima dal medico di base? Certamente la procedura richiederà più tempo... Grazie
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sempre bene sentire prima anche il suo medico di famiglia.

Un cordiale saluto.
[#24] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio di tutto dottore,
Saluti e Buona domenica
[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ricambio i saluti!