Utente 902XXX
Gentili Dottori,
durante un controllo ematico mai effettuato prima, a mia madre di 87 anni, ed affetta da Parkinson da circa 15 anni, è stato riscontrato un valore di omocisteina pari a circa 4 volte la norma, ossia 39,6, probabilmente di tipo ereditario. In seguito a questo, il medico prescrittore ha suggerito una terapia parenterale di Dobetin 5000 per 15 giorni e contemporaneamente 1 cps di Benexol B12 e Folidex 400 per 3 mesi. In alternativa oltre al Dobetin 5000 per 15 giorni il medico prescrittore ha consigliato anche una terapia naturale di mantenimento. Il medico di base si è stupita del quantitativo di vitamina B12 del Dobetin, ma il medico prescrittore asserisce che è l'unico modo per abbassare velocemente l'omocisteina. Momentaneamente sto dando a mamma un preparato naturale di vitamine del gruppo B coi massimi quantitativi raccomandati dal Ministero. Chiedo cortesemente se ci sono problemi di sovraccarico, anche renale, in seguito a tali quantitativi di vitamina B12, ed eventualmente se fosse meglio utilizzare quantitativi inferiori di Dobetin, ossia il 1000 oppure il 500. Chiedo inoltre se esiste differenza fra il propinare farmaci per via intramuscolare e via orale. Ossia se si deve evitare per esempio un sovraccarico di vitamine per via orale, che superi i quantitativi raccomandati dal Ministero, ma che contemporaneamente si possano effettuare iniezioni intramuscolari senza problemi di sovraccarico. Ho appurato che parecchi medici consigliano per abbassare l'omocisteina solo acido folico ( B9 ), mentre altri solo la vitamina B12. Siamo d'accordo che si debbano utilizzare vitamine del gruppo B, ma mi pare che ci sia una differenza fra una e l'altra per raggiungere lo scopo di abbassare velocemente l'omocisteina. Quali delle due è più appropriata inizialmente?
Confidando in un Vostro cortese riscontro, ringrazio e cordiali saluti. Carlo61

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
la cura prescritta con dobetin etc, è più che corretta se vuole diminuire l'omocisteina,non abbia timori di eventuali sovradosaggi delle vitamine perchè àè un problema inesistente in quanto si tratta di vitamine idrosolubili (a differenza di quelle liposolubili Vit A e D) che non si accumulano nell'organismo in quanto l'eccesso di viotamina è eliminata per via urinaria senza alcun sovraccarico da parte dei reni
[#2] dopo  
Utente 902XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott. Vannucchi,
la ringrazio moltissimo per la delucidazione. Avevo molti dubbi circa il dosaggio elevato utilizzato in casi di forti anemie. Dopo il controllo periodico suggerito, in caso di esami fuori norma utilizzerò per mamma senz'altro una dose superiore come da lei suggerita.

GRAZIE MOLTE E CORDIALI SALUTI. Carlo61