Utente 852XXX
Ho 45 anni, da circa 2 anni a questa parte assumo farmaci per l'ipertensione: 1cp Plaunac 10mg e 1/4 di seles beta. Soffro di extrasistole da circa 3 anni e accanto a Egc normale ho eseguito Eco e Ecg dinamico 24 ore con seguenti referti:
ECO (11 sett 2007)
Mitrale: lembi ispessiti, non stenotici. Aorta: Lembi ispessiti. Atrio sinistro: modicamente dilatato. Ventr. sinistro: Cavità normali dimensioni, Normocontrattile, Ipertrofia uniforme di grado lieve. Cuore destro: Ventric. di normali dimensioni, Atrio destro normali dimensioni. Pericardio: Non segni di versamento pericardico.
Doppler: Rigurgito aortico minimo, Rigurgito mitralici minimo, Rigurgito tricuspidalico minimo.
F.E. > 65%; RWT:0.48. Massa VSx totale:259.7 gr. massa VSx indicizzata 119.7 gr/m2.
Conclusioni: Cardiopatia ipertensiva con ipertrofia di tipo concentrico e di grado lieve. Aortosclerosi con minima insifficienza valvolare. Lieve dilatazione atrio sinistro.

ECG Dinamico (19 sett 2008):Assenza disturbi della conduzione A-V, non alterazioni tratto ST-T di tipo ischemico, 22 extrasistole ventricolari isolate e 14 extrasistole sopraventricolari isolate, 2 coppie extrasistole sopraventricolari.

Ho eseguito nel 2007 anche esami alla tiroide con esito negativo.

Negli ultimi gorni le extrasistole sono fortemente aumentate di numero impedendomi di svolgere una vita normale. Non sono notoriamente una persona ansiosa. Cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, leggendo il referto del suo Holter ECG non si può considerare come affetta da extrasistolia di natura patologica, visto il loro numero davvero esiguo. Lei probabilmente si trova nella sfortunata circostanza, comune a molti pazienti, di "avvertire" tutti i battiti anomali che raramente disturbano il suo normale ritmo cardiaco. Vista la sua situazione, non modificabile con terapia farmacologica aggiuntiva, Lei può solo cercare di non favorire l'insorgenza delle extrasistoli ad es. non abusando di caffè, thè, riducendo o meglio abolendo il fumo, evitando stress emotivi.
Cordialmente