Utente 195XXX
Salve, ho 21 anni e sono Diabetico Insulinodipendente dall'età di 13.
Pratico 4 Insuline al gg, Novorapid e Tresiba.
Come di consueto ho praticato il ceck up annuale ed ho riscontrato questi valori:

UREA: 34 MG/DL (10 - 50)
CREATININEMIA: 0,86 MG/DL (0.60 - 1.30)
EMOGLOBINA GLICATA: 6,5 % (4,0 - 6,0)
MICROALBUMINURIA 14,23 MG/L (0 - 15)

Ed altri esami che riguardano gli ormoni in quanto ho un testicolo criptorchide che tengo sotto controllo.
Il controllo delle glicemie lo definirei abbastanza stabile (3 mesi fa la glicata era 5,60%), mi ha stupito il valore della microalbuminuria, in quanto non effettuavo questo esame da 5 anni circa, nel 2011 la avevo circa 14 come ora, vorrei solo capire da voi esperti se è un valore che può far pensare ad una sofferenza del rene.
Devo ammettere che purtroppo la mia alimentazione è molto ricca di carne, sopratutto a cena, prediligo Hamburgher di pollo, tacchino e carne rossa.. con verdure miste.

Vorrei capire se ci sono farmaci che possono aiutare a calare questo eccesso di albuminuria, e magari delle dritte sugli alimenti da evitare e quelli da utilizzare di più (vorrei capirne di più sulle proteine che posso mangiare.

Vi ringrazio di cuore, se avete domande su altri esami chiedete pure, attendo un vostro riscontro.
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregio signore,
la presenza di microalbuminuria è correlata alla vostra condizione di diabete mellito di tipo 1;negli anni i reni sviluppano un quadro di nefropatia diabetica. La presenza di microalbuminuria è un segno di incipiente nefropatia. Nel vostro caso la sostanziale stabilità dei livelli non depongono per un evoluzione del quadro ma il tutto andrebbe contestualizzato anche con un'altra serie di esami per definire al meglio l'assetto metabolico. In merito alla terapia si potrebbe pensare ad un ace inibitore od ad un'associazione con un antagonista recettoriale,i dati a disposizione sono troppo pochi per proporre una terapia specifica.
Un caro saluto
RL
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto Dr.Remo, in merito agli altri esami per definire meglio l'assetto metabolico a quale si riferisce?

Per gli Ace-Ininitori possono essere assunti anche se non ho ipertensione?

Gli inibitori recettoriali quali farmaci sono?

Il fatto che nel 2011 avevo come Val. di Microalbuminuria sempre 14,00 Mg/L potrebbe far pensare che in ME è un dato fisiologico questo valore? In quanto Urea e Creatinina sono apposto.

Attendo sue risposte e mi scuso per il disturbo.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
egregio Utente,
l'inquadramento generale per definire la nefropatia diabetica prevede prima di tuytto l'esecuzione di fondo dell'occhio per evidenziare la presenza di microangiopatia;unitamente a ciò va eseguito un dosaggio della calcemia fosforemia PTh vitamina d sodio potassio oltre naturalmente alla creatinina,azotemia e uricemia. Sarebbe utile un'ecografia renale fatta in ambiente nefrologico,al fine di valutare bene l'aspetto della corticale renale .In relazione alla terapia con ace inibitori possono essere assunti anche in presenza di normotensione ci sono delle strategie che si possono mettere in atto per ridurne gli eventuali effetti collaterali. Gli antagonisti recettoriali sono farmaci anche chiamati sartanici e possono essere usati da soli in alternativa agli ace inibitori o in associazione ad essi con molta cautela.
Un caro saluto
Remo Luciani
[#4] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Carissimo Dr.Luciani, ringraziandola ancora per l'aiuto le dico che tra gli esami da lei indicati io ho effettuato questi:

URICEMIA 3,7 mg/dl (3,5 - 7,2)
UREA: 34 MG/DL (10 - 50)
CREATININEMIA: 0,86 MG/DL (0.60 - 1.30)
MICROALBUMINURIA 14,23 MG/L (0 - 15)
SODIO 142 mEq/l (135 - 150)
POTASSIO 4,53 mEq/l (3,6 - 5,4)

Ed il fondo oculare con visita oculistica lo devo ripetere come ogni anno nel mese di marzo/aprile, ma è sempre risultato "sereno".
Cercherò di eseguire anche i restanti esami del sangue da Lei consigliati.

Per quanto riguarda i Sartani e gli Ace.inibitori, per prevenire una probabile nefropatia futura, saperebbe indicarmi più o meno quello + efficace (nome commerciale), e magari quanti MG assumere al giorno (sono informazioni che vorrei sapere in quanto curioso) perchè mio nonno assume il farmaco Valsartan 320 ma è leggermente iperteso, invece io ogni volta che misuro la pressione risulta OK.

La ringrazio ancora
[#5] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
egregio Utente,
la prescrizione specifica di un farmaco deve prevedere sempre l'esecuzione di una visita medica ed esula dalla mission del nostro sito. Non sarebbe corretto prevedere una prescrizione senza una visita;Medicitalia deve informare ed indirizzare ma non può e non deve sostituirsi all'atto medico. Esegua una visita nefrologica e si faccia indirizzare al meglio.
Un cordiale saluto
Remo Luciani