Utente 856XXX
Salve,mi chiamo max e ho 17 anni,e volevo esporvi i miei 2 problemi.
Quando tocco il glande,sento fastidio,come se fosse infiammato.Ho fatto una visita dal mio medico di base,il quale mi ha detto che era leggermente infiammato con presenza di batteri,e mi ha prescritto l'antibiotico ciproxin mattina e sera per 5 giorni.Purtroppo il problema non mi è passato,e ho fatto una nuova visita dall'Urologo(Penso fosse un Urologo)il quale mi disse che non avevo assolutamente niente,ma mi presrisse del canesten per 2 giorni.Dopo i 2 giorni non era cambiato niente cosi ho rifatto una nuova visita da un altro medico di base il quale anche lui,mi disse che non avevo assolutamente niente,ma prolungandomi l'uso del canesten per altri 5 giorni.Molto perplesso decido di esporre il mio problema al dermatologo di fiducia,ma anch'essi mi tranquilizza dicendomi che non avevo assolutamente niente.Così decisi di fare l'ultima visita dall'andrologo,il quale anche lui mi rispose che non avevo assolutamente niente e stavo benissimo.Ora non capisco una cosa:come è possibile che toccando la superficie del mio glande provo fastidio come se fosse infiammato?
Il secondo problema riguarda lo sperma poiche da diversi mesi,noto la presenza di grumi gelatinosi.Ho chiesto al mio medico di base come mai nel mio sperma ci fosse la presenza di grumi comparsi già da qualche mese.Lui mi ha risposto che è normale averli,dicendomi che èra una caratteristica dello sperma.Da qua in poi non ho piu posto il problema a nessuno,neanche all'andrologo,e così mi è salita l'ansia...e ho deciso che farò in questi giorni uno Sperminogramma.Secondo voi puo essere il giusto controllo per inquadrare meglio la situazione?Grazie a tutti e mi scuso per il testo molto lungo
Saluti, Max

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,

fare lo spermiogramma può essere l'approccio giusto questo evidenzia se ci sono problemi legati a fattori infiammatori e se ci sono alterazioni in generale.
Ne aveva parlato di questo con il suo andrologo?

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 856XXX

Iscritto dal 2008
No purtroppo no,ma ne avevo parlato con l'urologo e medico di famiglia, i quali mi avevano tranquillizzato.Cmq se dovessi fare questo spermiogramma,cè bisongo della presenza di un maggiorenne in quando ho 17 anni?Dato che mi imbarazzerebbe motlo chiederlo ai miei.
Grazie
[#3] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Basta la richiesta del medico.
Comunque affrontare i problemi con i genitori è generalmente la cosa migliore.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 856XXX

Iscritto dal 2008
Salve oggi ho ritirato l'esame dello spermiogramma!!Il medico mi ha detto che è tutto ok.Questo cmq è quello che cè scritto:

DIAGNOSI MACROSCOPICA

Aspetto Opalescente,Colore bianco-grigiastro;Odore "Sui Generis";Volume cc.2,90;Fluidificazione completa entro 30' dall'emissione;Reazione alcalina;Viscosità Normale.

DIAGNOSI ISTOLOGICA

Numero di nemaspermi:88.000/mm3 (v.n.60.000-100.000);
Percentuale di nemaspermi mobili al momento dell'emissione:70% (v.n.65-80%);
motilità progressiva rapida:60 %
motilità progressiva lenta:30%
motilità non progressiva:10 %
Percentuale di nemaspermi mobili dopo due ore dall'emissione:60%(v.n.50-60%)
motilità progressiva rapida:50 %
motilità progressiva lenta:40%
motilità non progressiva:10%
Indice di motilit? :4(v.n.3-4)
Indice di vitalità:40% di forme mobili dopo 12 ore dall'emissione(v.n.30%)
Perentuale di nemaspermi normalmente conformati:80%(v.n.70-90%)
INDICE DI FERTILITà:50 (V.N.50)

Grazie a tutti per averlo letto.
Attendo risposte
Grazie e ciao