Utente 119XXX
Mio figlio di 11anni e mezzo attualmente è iscritto presso un Team di triathlon con un certificato medico per attività sportiva non agonistica (dai14anni serve agonistico). Da quando ha 7 anni gli faccio fare sempre il certificato per attività agonistica (in quanto più completo) ma nell’ottobre'15 il medico dello sport non l'ha rilasciato a causa di un’extrasistolia ventricolare frequente riscontrata durante l’ECG ed ha rinviato il parere a ulteriori accertamenti.
Ottobre'15 – Visita generale cardiologica+ECG ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO - Conclusioni: paziente in buon compenso modinamico, asintomatico. Tracciato ECG nei limiti. Reperti morfofunzionali ecocardiografici di normalità.
Novembre'15 – Esame emocromocitometrico, formula leucocitaria, ormoni tiroidei - esito: tutti i valori nei parametri tranne: Globuli rossi(RBC) 5,05(4,00-5,00); Ematocrito(HCT) 40,7(42-52); Monociti 9,4(3,4-9,0); Eosinofili 8,1(0-8,0)
Novembre'15 - Holter24ore – esaminati 94769battiti in 21,13ore (13,4%)battiti ventricolari, (0%)battiti sopraventricolari, (0%)battiti stimolati. FC: media79, max196, min42, 0pause>2,5sec
Commenti: ritmo sinusale con variazioni fisiologiche della frequenza cardiaca, 12762battiti ectopici ventricolari singoli, monomorfi, brevi tratti di bigeminismo, 0 battiti sopraventricolari, 0 episodi di TPSV. Non R su T. Non alterazioni a carattere ischemico del tratto ST-T
Novembre'15 – Test sotto sforzo massimale – Risultato: test da sforzo massimale, negativo per segni di ridotta riserva coronarica. Frequente extrasistolia ventricolare monomorfa, non precoce, presente già nel basale, che non increnta con lo sforzo. Mai aritmie ripetitive. Paziente asintomatico durante tutta la prova. Normale incremento cronotropo e pressorio.
Febbraio'16 – Visita cardiologica+ECG – Esame obiettivo cardiovascolare: PA mm HG 108/ 57 FC: bpm, toni cardiaci validi e ritmici, pause libere. Polsi periferici presenti bilateralmente. Ecg: ritmo sinusale, FC 69bpm, tracciato normale. Concluisioni: paziente in buon compenso emodinamico, asintomatico. Assenza di aritmie pregressa extrasistolia ventricolare, in considerazione dell’età e previa esecuzione di ricontrollo Holter ecg24 potrà svolgere attività sportiva non agonistica.
Quest'ultimo Cardiologo mi ha spiegato che anche se alla visita il paziente sta bene, vista la segnalazione del medico dello sport, per una questione puramente teorica lui si esprime nella maniera più restrittiva vietando anche l’attività non agonistica fino a nuova documentazione.
Gentili Dottori, vorrei il vostro parere. Se non gli è concesso fare attività sportiva non agonistica, devo vietargli l'attività anche nel suo tempo libero? Dovrei chiedere l’esonero da educazione fisica a scuola?
Inoltre vorrei sapere se concordate completamente con l’attuale non idoneità per attività sportiva non agonistica o se mi consigliate di chiedere un nuovo consulto?
Ringraziando per l’attenzione e per le cortesi risposte che mi vorrete dare porgo i mie saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
tra gli sami che lei ha descritto non c'è menzione di un ecocardiogramma M2d ben fatto, che è un esame importante per stabilire il valore dell'extrasistolia ventricolare...ancora sarebbe stato utile conoscere la morfologia dll'extrasistolia in 12 derivazioni ECG perché questo può aiutare a stabilire il sito di origine dell'aritmia e avere conseguenzialmente informazioni sulla sua importanza e sulle possibili cause. Infine le caratteristiche intrinseche dell'aritmia all'ECG ne possono stratificare la potenziale pericolosità.
In conclusione l consiglio di affidarsi a un bravo aritmologo che saprà valutare il problema nella sua interezza. Sappi anche che quando è necessario si può guarire da queste forme aritmiche con un'ablazione transcatetere.
Cordialmente