Utente 858XXX
Spett. staff di medicina italia vorrei un consulto. Il 15 dello scorso mese mi sono operato di caricocele sinistro. Dopo l'operazione tutto è andato bene per una settimana, dopodichè ho iniziato ad accusare gli stessi sintomi che avevo prima dell'operazione, ossia pesantezza ai testicoli. Il medico che mi ha operato, mi ha detto che dopo un'operazione del genere è normale, poiche (scusatemi se mi spiego in termini non tecnici) il sangue doveva cercare altre vie! Adesso, il disturbo continua, ed un altro medico, con cui ho avuto modo di parlare, mi ha detto che questi disturbi non sono normali e che saranno dovuti a sforzi che presubilmente ho fatto, consigliandomi un esame per verificare. Mi ha consigliato di fare questop esame perchè potrei accorgermi in tempo se qualcosa è adnato male e con una terapia risolvere, invece se dovessi aspettare c'è il rischio che il varicole si riformi. Adesso vorrei sapere, è normale che io accusi questi sintomi (identici a quelli primad ell'operazione) oppure davvero non sono normali ed è meglio farsi controllare?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Elena Gallinacci
20% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
IN GENERE AD UN MESE DA UN INTERVENTO DI VARICOCELE LA SINTOMATOLOGIA DOVREBBE ESSERE REGREDITA ANCHE SE AD ESEMPIO DI LEGATURA DELLA VENA CREMASTERICA PUO RESIUARE PER QUALCHE TEMPO UN PO DI CONGESTIONE TESTICOLARE ,SAREBBE INOLTRE UTILE SAPERE SE HA EFFETTUATO UN INTERVENTO PER VIA CHIRUGICA O UNA SCLEROEMBOLIZZAZIONE ,CONSIGLIO COMUNQUE UN ECOCOLOR DOPPLER DI CONTROLLO SONO A SUA DISPOSIZIONE PER EVENTUALI ULETRIORI CHIARIMENTI
[#2] dopo  
Utente 858XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille per la pronta risposta. Stamane in ospedale sono subito riuscito ad effettuare l'ecografica (credo sia la stessa cosa dire ecocolo-doppler). Il medico mi ha detto che sono normali i sintomi, prescrivendomi antinfiammatori.
Ringrazio ancora per la pronta risposta