Utente 858XXX
Salve,
Faccio i miei complimenti perchè qui si trovano sempre risposte utili.
Sono un ragazzo di 22 anni. Ho sempre avuto rapporti sessuali con erezioni di durata molto lunga con pene rigidissimo, e periodo refrattario brevissimo. al punto di avere anche 3 rapporti di fila. nell'agosto del 2007 sono stato operato di varicocele, e nel dicembre 2007 di idrocele. Dopo l'operazione ho notato che le mie erezioni hanno un allungamento del pene, ma la rigidità non è quella di una volta, addirittura non sono riuscito ad avere un rapporto sessuale perchè il pene non era abbastanza rigido per la penetrazione. Io non credo all'ansia da prestazione perchè ho sempre un appetito sessuale elevato e non mi faccio mai prendere dall'emozione in qualsiasi situazione.anche masturbandomi arrivo all'erezione ma non è rigido . Tutti mi dicono che non è possibile..ma io ho proprio l'impressione che la mia scarsa rigidità derivi dall'operazione di varicocele. anche masturbandomi arrivo all'erezione ma non è rigido. secondo voi può essere che l'operazione abbia diminuito la vascolarizzazione e ora non si irrigidisce??e in tal caso c'è un modo di tornare come prima senza farmaci e cose varie o sono condannato a vita oppure dovrei fare interventi chirurgici?
Ho già prenotato una visita, vorrei solo sapere se confermate il mio sospetto. sono un ragazzo magro, sempre in movimento,con dieta corretta.
GRAZIE MILLE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
non è possibile confermare il suo sospetto. Un intervento per correggere un varicocele porta praticamente alla "chiusura" di alcune strutture venose e quindi potenzialmente , anche se la correlazione non è possibile farla in modo così diretto, la sua rigidità avrebbe dovuto essere più "importante". Detto questo poi tutta la sua situazione clinica deve essere attentamente rivalutata in diretta da un esperto andrologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#2] dopo  
Utente 858XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la risposta dottor beretta.
ma lei mi sta dicendo praticamente che con un'operazione del varicocele con legatura vene secondo ivanissevich la mia rigidità sarebbe addirittura migliorata!??
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
sicuramente non c'è alcuna ragione perchè sia peggiorata. Altri possono essere i problemi che devono essere attentamente valutati da un esperto andrologo.
Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo da me stilato e pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la mancata rigidità del pene e la difficoltà-impossibilità a mantenerla per un tempo adeguato alla penetrazione ed al rapporto sessuale possono essere legati a problematiche di disfunzione venosa spesso presenti in chi ha il varicocele ( patologia del sistema venoso). Spesso esistono anche problemi di tipo psicologico.
Qualche volta dopo l'intervento per varicocele il giovane paziente si "sente meglio" e riferisce migliori erezioni ma, chiaramente, il miglioramento non può essere riferito alla chiusura dei vasi venosi spermatici ma ad una certa "riassicurazione" genitale.
Utile consultare uno specialista andrologo che possa consigliare l'approccio diagnostico adeguato
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 858XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio il dottor beretta per la risposta, ho letto l'articolo e mi viene ancora una domanda, rivolta anche al dottor Pozza che ringrazio per la risposta: sapevo di persone che avendo il varicocele avevano dei deficit di erezione (cosa che a me non capitava pur avendo tenuto il varicoele per un anno e mezzo) però mi sembra una coincidenza un pò strana che il mio problema sia sorto proprio dopo essere stato operato di varicocele. Nella vostra esperienza,avete mai riscontrato casi come questo dopo l'operazione secondo ivanissevich?
tra l'altro quando avevo il sospensorio nel periodo post-operatorio avevo spesso erezioni spontane e il pene era stretto dal sospensorio..potrebbe questo aver causato danni ??
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
non continui a fare strane correlazioni tra fatti recentemente passati ed il suo disturbo sessuale e consulti , appena possibile, un esperto andrologo. Poi, per rispondere nello specifico alla sua domanda, le dico che nella mia esperienza clinica molte cose possono capitare dopo un qualsiasi intervento all'apparato uro-genitale e, soprattutto in giovani come lei, si possono verificare dolori post-operatori "aspecifici" che tendono a permanere ed alla lunga scatenare, con una forte componente psicologica, purtroppo anche problemi sulla risposta sessuale.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#7] dopo  
Utente 858XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della risposta dottor beretta,
cmq già da un pò ho prenotato una visita andrologica, e martedì 21 finalmente il dottore mi riceverà. le scriverò i risultati della visita.