Utente 406XXX
Buongiorno. A seguito di un forte dolore per un lungo periodo ad una gamba, mio marito, ha effettuato una risonanza magnetica.
Questo è ciò che è emerso:
Il canale spinale ha dimensioni ai limiti di norma su base costituzionale per brevità dei peduncoli. Completa perdiita della fisiologica lordosi.
Ad L5-S1 si segnala voluminosa ernia discale sottolegamentosa mediana e laterale destra, espulsa e migrata inferiormente determinata nett impronta sul sacco durale e conflitto con la radice S1.
Normale aspetto delle restanti unità discosomatiche, delle radici nervose della cadula equina, del rigonfiamento lombare del midollo spinale che determina ad L1.
Conservato trofismo della muscolatura paravertrebrale.
Come dobbiamo comportarci? è necessaria l'operazione?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Sailis
36% attività
12% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile signora,

l'indicazione chirurgica e' posta sulla base dell'esame clinico.
Se l'ernia del disco provoca un disturbo di tipo neurologico, con disturbi della sensibilita' e dei movimenti e non regredisce con la terapia medica e la fisioterapia, allora si puo' pensare di ricorrere all'asportazione chirurgica.
Le consiglio quindi una visita presso uno specialista di chirurgia vertebrale.

Un cordiale saluto.