Utente 412XXX
Salve sono un ragazzo di 30 anni ed ultimamente a seguito di una tachicardia ho constatato che ho una pressione di 90/140. Dopo 2 visite dal medico curante mi è stato prescritto del Bisoprololo Sandoz 1,25 mg da prendere una volta al giorno. Il mio quesito è questo: è proprio necessario prenderlo oppure ci sono altri modi per abbassare la pressione arteriosa?
Facendo delle ricerche ho letto che molto probabilmente prendendo la compressa poi sarei costretto ad utilizzarla a vita e sinceramente data l'età che ho preferirei cercare altri metodi.
In attesa di un gentile riscontro porgo Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Concordo con lei...dare terapia farmacologica è forse affrettato...sarebbe più opportuno esser certi della diagnosi, che poi il paziente si porta per il resto dlla vita....
Faccia prima un Holter pressorio delle 24 h (meglio se con le temperature climatiche della stagione invernale) e mangi con poco sale cercando di far una vita igienicamente salutare (attenzione al cibo, far sport ect)
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la sua risposta. Volevo capire se i tempi sono ristretti oppure no. Nel senso che ho comunque del tempo per poter correggere la pressione arteriosa oppure sarebbe meglio agire tempestivamente? Anche perché prima di fare l holter dovrebbero passare un bl po di mesi.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che può attendere...faccia prima quel che le ho consigliato, misuri la PA 2 giorni a settimana, mattina e sera, appena sveglio prima di colazione, dopo 15 m' di relax, per 2 volte consecutive a distanza di 2 m' l'una dall'altra; ripeta ugualmente la sera prima di cena. Se la PA media è buona (ed è molto probabile visto anhe che in prospettiva arriveranno le elevate temperature della stagione estiva) attenda l'inverno per l'Holter pressorio.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore,
negli ultimi giorni ho rimisurato la pressione e l'esito è stato di 142 -98 con 98 pulsazioni al mattino e 137- 83 con 91 pulsazioni nel pomeriggio.
Il giorno seguente invece l ho potuta misurare solo nel pomeriggio e facendo una prima misurazione è saltato fuori 127- 97 con 88 pulsazioni. Dopo un paio di minuti è stata rimisurata e la pressione era di 118 -82 con 86 pulsazioni. secondo il farmacista dipendeva dal fatto che avevo fatto un bel pò di strada e di conseguenza la prima misurazione era "strana". Adesso mi chiedo però se la frequenza cardiaca sia nella norma e se è normale questo cambiamento di valori in così poco tempo.
In attesa di un gentile riscontro porgo cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei si fa troppe domande e questo non fa altro che alimentare ansia e confondere le cose (sia per i valori pressori che per la frequenza cardiaca).
Si tranquillizzi. Non credo che lei sia iperteso, ma continui a misurare la PA come le ho detto per un tempo sufficientemente lungo (un paio di mesi).
Saluti
[#6] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore,
ho effettuato una visita cardiologica ed è stata riscontrata una P.A. di 120/80 con frequenza cardiaca di 78. il cardiologo mi ha prescritto mezza compressa di Plaunac 10 mg e alcune gocce di lexotan. Il mio problema pare sia di origine ansiosa. Volevo sapere se secondo lei questi medicinali siano fondamentali oppure potrei farne a meno.
Cordiali saluti.