Utente 307XXX
Salve, sono stato dal medico di famiglia e mi ha diagnosticato la fimosi. Praticamente mi sono usciti dei puntini rossi sul pene con prurito e mi sono accorto che non riuscivo a scoprire completamente il glande quando il pene e moscio, e trovavo ancora piu difficoltà quando e in erezione. Inoltre quando facevo sesso dopo il rapporto avevo difficoltà a ricoprire nuovamente il glande. Per finire il glande e diventato molto sensibile.
La mia domanda è questa ma la fimosi l'ho sempre avuta come e possibile che me ne sono accorto solo adesso. Ricordo solo che ho avuto il glande sempre molto sensibile, e non ho mai avuto problemi dal punto di vista sessuale. E possibile che la fimosi si puo avere a 40 anni? Prenotero una visita specialistica da un andrologo e poi presumo che mi seguira lui sul da farsi, anche perchè il prurito e i puntini appaiono e scompaiono. Un altra domanda se ho il glande sensibile con la circoncisione come faccio a proteggerlo.

Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la fimosi può manifestarsi anche secondariamente,ad esempio,ad una micosi,giustificata dal prurito riferito.Piuttosto che ipotizzare una circoncisione,eseguirei un tampone del secreto balanico,un rigoroso controllo della partner basato sull'esame obiettivo e pap test.Ha familiarità diabetica?I suoi esami ematochimici sono normali?Nel caso si evidenziasse la necessità di ricorrere ad una postectomia,la mucosa del glande ne gioverebbe,in quanto potrebbe,finalmente,respirare...Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dott, la ringrazio per la pronta risposta, sinceramente mi sto preoccupando un po pensavo fosse una cosa abbastanza banale. Prenoto immediatamente una visita privata da un urologo in modo da avere un quadro completo del problema. A Dicembre ho fatto tutti gli esami e i risultati erono buoni, non ho familiarità diabetica. La cosa che piu mi preoccupa e quando dice "rigoroso controllo della partner basato sull'esame obiettivo e pap test." cortesemente mi spieghi meglio che esami deve fare, perchè dopo un rapporto ha avuto dei bruciori alla vagina che sono passati dopo circa 3/4 giorni, da allora ho preferito non avere piu rapporti prima di accertarmi che cosa realmente ho. Comunque prima di questo rapporto non avvertivo ne il prurito ne avevo i puntini rossi, ma ad entrambi, a me il prurito e a lei il bruciore si sono manifestati dopo circa due giorni dal rapporto. Inoltre Le comunico che non ho avuto rapporti a rischio.

Ringrazio Anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la prassi richiede una visita ginecologica con PAP test.Cordialità.