Utente 169XXX
Buongiorno ringrazio in anticipo per le risposte che ricevero:
E' da un mese che ho scoperto di avere la fibrillazione atriale (premetto che annualmente faccio visite eco-ecg-esami sangue per extrasistoli che non creano nessun problema e il cuore è sano) ho cominciato la terapia di PRADAXA 150x2 al di piu LOBIVON 5mg x2 al di questo da quanto ho capito per prevenire qualsiasi problema dovuto alla fibrillazione,da poco mi è stato aggiunto AMIODAR 200mg al di,
vorrei chiedere se questa prassi è da considerarsi esatta se devo avere qualche precauzione particolare con l interazione di questi farmaci,
leggendo i vari foglietti illustrativi cè altro che da spaventarsi.
poi tra un mese se non dovessi andare a posto si parlerà di cardioversione.
GRAZIE ancora infinitamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non conoscendo nei dettagli la Sua situazione clinica non posso esprimere giudizi sulla effettiva indicazione all'utilizzo dei farmaci da Lei citati nel Suo caso specifico.
Devo però esprimere la mia perplessità sulla scelta del dosaggio di Nebivololo: 10 mg al giorno rappresentano il dosaggio massimo possibile, da raggiungere dopo alcune settimane di trattamento nelle quali si sia provveduto ad aumentare progressivamente il dosaggio del farmaco per evidenza di inefficacia terapeutica. Oltretutto, raggiungendo questi dosaggi, si aumenta la possibilità (invero poco probabile) di insorgenza di effetti collaterali dovuti all'interazione fra nebivololo ed amiodarone. Pertanto, in caso di inefficacia, in genere si preferisce scegliere un farmaco betabloccante con meccanismo d'azione diverso e non aumentare il dosaggio fino al massimo previsto dalla scheda tecnica.
Tenga comunque presente che il cardiologo che La sta curando conosce benissimo queste cose, e quindi dò per scontato che la sua scelta terapeutica sia stata senza dubbio dettata da qualche elemento che non è possibile valutare a distanza e senza poter accedere all'interezza della Sua storia clinica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Grazie infinite per la risposta.. non avevo specificato che è da un anno che prendo 5 mg di nebivolo.da un mese aumentato a 10mg ma l holter di due giorni fa ha mostrato che ho soprattutto di giorno la frequenza ancora troppo alta.di li la decisione di aggiungere amiodar.grazie per la sua disponibilità