Utente 419XXX
Buonasera, ho un problema abbastanza grave perché molto evidente a seguito di un un trattamento estetico da parte di un medico. Mi sono recata da questo medico estetico per delle rughine sulla fronte, il medico mi ha applicato un filler sulla fronte e successivamente, siccome si era gonfiato in alcune zone, per scioglierlo, ha applicato la ialuronidasi. Il risultato dopo pochi giorni è stato di una simil cicatrice evidentissima ed enorme sottocutanea sulla fronte o comunque una zona depressa con pelle che sembra essiccata alta quanto la fronte e larga 1,5cm e secondo la dermatologa, a cui successivamente mi sono rivolta, è stata dovuta alla ialuronidasi. La dermatologa mi ha prescritto una pomata al silicone per almeno tre mesi nel tentativo di migliorare la cicatrice ma l'esito è incerto e non sta migliorando per niente. La stessa dermatologa mi ha dato poche speranze di miglioramento. Volevo chiedere se avete dei consigli, ho letto del lipofilling, la dermatologa dice che non é detto che si possa fare perché il tessuto non è regolare, sono davvero disperata, non esco più di casa, mi vergogno a farmi vedere così, ho tagliato la frangetta ma la situazione è per me davvero deprimente.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Michele Romano
20% attività
8% attualità
12% socialità
FARA SAN MARTINO (CH)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Gent.ma utente,
il lipofilling è una tecnica chirurgica che permette di ottenere ottimi risultati per il miglioramento delle cicatrici, per le depressioni cutanee e per il ripristino dei volumi del volto.
Va eseguita in anestesia locale, o con una leggera sedazione.
E' una tecnica che può anche essere ripetuta più volte, dato che in alcuni casi (dipende dal difetto) non si ottiene il risultato desiderato con una sola seduta.
Per valutare la possibilità di eseguire questo intervento chirurgico, dovrebbe sottoporsi sicuramente ad una visita specialistica per cercare di capire bene l'indicazione per il suo specifico problema.

A disposizione

Michele Romano