Utente 415XXX
Buonasera a tutti, 4 giorni fa ero in macchina da molte ore, e ho cominciato ad avvertire un dolore alla parte lombare, successivamente avvertii un fastidio al testicolo sx, mi stesi per un pò e mi passò. Il giorno dopo, sempre in macchina mi ritornò, feci lo stesso, mi sdraiai e passò. La sera invece mi stendo sul letto e ricompare per un 30 minuti, espandendosi anche al testicolo dx. Oggi l' ho avuto un pò di volte in giornata, ma ho camminato, ho fatto sport e non c' è stato nessun peggioramento.
La prima cosa che ho pensato è la torsione. Leggendo su internet però, ho visto che una torsione comporterebbe sintomi molto più gravi. Il mio unico sintomo è un fastidio, e anche sopportabile. Non c' è alcun gonfiore, alcun dolore lancinante (come nel caso della torsione), alcuna vena molto sporgente ecc. Controllando ho visto che non si tratta nemmeno di un ernia inguinale perchè non vedo protuberanze sul mio corpo.
Se vi può essere d' aiuto sembra che accusi il fastidio più che altro ai lati esterni del testicolo e ogni tanto nella parte inferiore del pube.
Ultima cosa: ho pensato anche fosse dovuto allo stress, in quanto è stato un periodo molto stressante, e nei periodi così soffro di alcuni sintomi come, bruxismo, mal di stomaco, lieve inappetenza e nausea. Attendo una vostra risposta al più breve, grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ho la sensazione che quanto ci trasmette sia legato ad un risentimento pubalgico e/o erniario,piuttosto che ad una microtorsione testicolare.Va da se che una visione diretta da parte di un medico,corredata da un ecocolordoppler scrotale e da uno spermiogramma con coltura,possa chiarire il quadro clinico,certamente in misura maggiore delle sue osservazioni. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dr. Izzo la ringrazio per l' immediata risposta.
Ci tengo ad informarla che però i sintomi sono cambiati rispetto a ieri, sta mattina mi sono svegliato con una fitta al pube (precisamente nella parte inferiore destra, nella parte affianco al testicolo destro). Tastando mi sono accorto che c' è una specie di rigonfiamento duro al tatto, molto molto piccolo, quasi impercettibile, l' unica cosa è che ogni tanto avverto un fastidio anche al testicolo dx, sempre molto lieve.
Quindi ora la domanda è: devo per forza andare da uno specialista o posso aspettare che passi da solo, anche dopo 4-5 giorni, o se faccio così può peggiorare di molto?
Inoltre mi consiglia starmi a riposo o camminare molto?
Grazie e buonasera!