ansia  
 
Utente 282XXX
salve ho un problema che sta diventando davvero invalidante,sono una persona di natura ansiosa ho 38 anni sono alto 176cm e peso 77 kg,mi sento il cuore battere sempre forte in più con aggiunta di extrasistole, non mi batte veloce ma forte tanto da non riuscire nemmeno a dormire,i battiti che registro io non vanno mai oltre 80,come dicevo prima sono una persona ansiosa ho assunto ansilitici per molti anni in particolare il lexotan,in più ho una gastrite ipersecretiva diagnosticata più di 10 anni fà che curo con lucen 20mg al mattino sempre,da qaundo ho dismesso l'ansiolitico il cuore davvero batte per conto suo lo sento sempre specialmente quando vado a letto,ho fatto tante riceche sul web ho letto che quando si dismettono gli ansiolitici il cuore ne può risentire anche per chi soffre di gastrite il cuore può battere più forte o accusare extrasistole,leggevo che siccome il cuore e confinante con lo stomaco si può avere questo problema ovviamente c'ho capito poco essendo ignorante in materia,però poi c'è il terzo problema a 16 anni mi è stata diagnosticata una doppia via nodale, a 14 anni ho iniziato il pugilato che ho continuato senza problemi fino a 26 anni a livello agonistico,la via nodale mi è stata diagnosticata tramite lo studio endocavitario ma non c'è stata ablazione!ho già chiesto informazioni su qesto sito e uno dei medici che lo frequenta si chiedeva come mai mi è stato fatto lo studio ma non c'è stata ablazione... ovviamente io non ne sò nulla,quello che posso pensare io da ignorante e che magari 20 anni fà non c'erano le tecniche di oggi,allego la copia dell'ultima pagina della cartella clinica
ANAMNESI: Riscontro occasionale di brevi episodi di F.A. parossistica in giovane sportivo (pratica il pugilato da alcuni mesi).
PARAMETRI BASALI: L.C. 1000 sec.; A-H: 65 msec.j H-V: 40
rosee.
STIMOLAZIONE VENTRICOLARE: PRE-V (600 msec.): 240 msec.
Retroconduzìone decrementale, con evidenza di "jump" retrogrado.
STIMOLAZIONE ATRIALE:
- su ciclo sinusale: inducibile "jump" nella conduzione
anterograda (A-H 110-190 msec. per S1 460-450 msec.);
- su striai pacing 700 msec: inducibile "jump" nella
conduzione anterograda ((A-H 90-200 msec. per S2 600-590
msec . ) ;
- PRE-NAV su ciclo sinusale: 280 msec.
" " su S1-S1 700 msec. 320 msec.
NON INDUCIBILI TACHIARITMIE SOPRAVENTRICOLARI IN CONDIZIONI H BASALI E DOPO SOMMINISTRAZIONE DI ATROPINA.
r
CONCLUSIONI: Presenza di Doppia Via Nodale.
D r . E nVi i >
ho prenotato una visita cardilogica ma tra 1 mese,come si farà a capire da cosa è scaturito questo batticuore?ansia,ansiolitici astinenza,problemi digestivi,via nodale???
voglio sottolineare che il battito del cuore negli ultimi anni l'ho percepito un pò ma mai come negli ultimi mesi,come medicine assumo lucen 20 mg e lovibon una compressa per pressione minima alta
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La doppia via nodale è fisiologica se non si associa a tachiaritmie e nel suo caso lo studio è risultato negativo per inducibilità di queste ultime ed è per questo che non le è stata effettuata alcuna ablazione. Per il resto si curano le cause e non gli effetti e quindi lei non ha bisogno di un cardiologo, ma di uno psicoterapeuta.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
grazie dott Rillo per avermi risposto,quindi oggi sò dopo tanti anni perchè non sono stato mai operato e la ringrazio di nuovo,volevo inoltre chiedere oltre al lovibon non esiste nessun farmaco che puoi calmare i miei battiti?mesi fà sono stato in cura da uno psichiatra ho fatto una cura a base di antidepressivo e ho eliminato con moltissime difficoltà la benzodiazepina(lexotan) di cui era assuefatto,non ho più problemi di panico ne altro ovviamente la mia ansia di base c'è sempre ma se vado da un altro psichiatra l'unica cosa che può fare e darmi medicine che io non voglio prendere perchè non ne ho bisogno,i battiti di cui parlavo si associano sempre ai dolori di stomaco quando ci sono i gorglii nello stomaco e quando mi fà male all'altezza dello sterno forse per colpa dell'acidità ne risento anche al cuore,secondo lei non potrebbe essere anche una questione di digestione?ernia gastrite reflusso?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, io le rispondo da cardiologo...sebbene l'acidita' gastrica giustifica alcuni dei suoi sintomi.
Per il betabloccante non sono daccordo. Lei non deve ridurre i battiti farmacologicamente, ma curare la causa delle frequenze elevate, che nel suo caso sono dovute all'ansia (indipendentemente dalle crisi di panico che riporta non avere piu'). Piu' che di uno psichiatra credo abbia bisogno di uno psicologo all'altezza. (figura che non usa farmaci).
Saluti
[#4] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
grazie dottore,il lovibon mi fù dato perchè ho la pressione minima alta 90 ma a volte anche 100 con il lovibon riesco a tenerla più o meno sotto controllo,o secondo lei sarebbe più utile un altro tipo di farmaco?
cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
dott. Rillo volevo porle un ultima domanda,ma il mio cuore batte davvero più forte o è solo nella mia testa?quando sono sul letto o ho qualcosa in mano tipo un libro o il telefono io vedo un attimo muoversi le mie mani ad ogni battito cardiaco fisicamente il mio cuore batte più forte di un altra persona che non ha i miei stessi disturbi?volevo anche sapere se tuttò ciò può essere pericoloso o solo molto ma molto fastidioso,anche se sono consapevole che l'ansia estrema può portare ad infarti
saluti
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, il battito cardiaco e' quel che e' per ciascuno di noi....non c'e' un battito piu' forte in alcuni soggetti e uno piu' debole in altri.....lei e' magro e quindi il battito all'itto e' ben visibile, ma questo e' del tutto normale...
Lei ripeto ha bisogno di uno psicoterapeuta e con questo la mia consulenza puo' ritenersi conclusa.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
non avevo altre domande da porle,il quadro mi è chiaro,la ringrazio per la sua disponibilità
cordiali saluti