Utente 424XXX
Salve,
sono un ragazzo di 23 anni e vorrei sciogliermi un dubbio.
3 giorni fa, giocando una partita a calcetto con degli amici, ho battuto con il braccio contro un pezzo di ferro (arrugginito e sporco) facendomi un taglio di 3-4 cm sull'avambraccio. Ho fatto uscire del sangue subito dopo ed ho continuato a giocare. Dopo 45 minuti sono rientrato a casa ed ho lavato la ferita e l'ho trattata con acqua ossigenata.
Il mattino seguente sono andato dal mio medio curante ed ho effettuato una vaccinazione antitetanica, poichè mancavano solo 5 mesi per effettuare il richiamo(sono passati quasi 10 anni dai 14, età dell'ultima vaccinazione).
A tre giorni dall'essermi procurato la ferita (quindi oggi) vedo la pelle intorno alla ferita di colore giallo, e ancora più all'esterno nero.
Avverto anche dolore e rigidità ai muscoli del collo (nuca soprattutto) e delle spalle. In più avverto strani formicolii e sensazioni di tensione sulla fronte e sulla testa.
Posso stare tranquillo o corro il rischio di aver contratto il tetano?
A causa di quest dubbio sono due notti che dormo davvero male.
Grazie anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Se è regolarmente vaccinato contro il tetano ed in più ha fatto il richiamo 5 mesi prima della scadenza naturale dei dieci anni, lei è coperto contro il tetano.
Credo che stia somatizzando un pò di letture su internet.
La ferita va vista: lei mi parla di bordo nero all' esterno cui segue un bordino giallo: probabilemente si tratta di una ecchimosi (un livido) ancora nero perifericamente ma in assorbimento vicino alla ferita.
Per valutare se vi è una necrosi e quindi la necessità di uno sbrigliamento, deve valutarla un medico de visu.Può rivolgersi alla Guardia medica o al suo Curante
Faccia sapere se vuole.

Buona serata,
Dott. Caldarola.


[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Purtroppo questo è un periodo di ansia eccessiva e ogni cosa che accade mi fa pensare al peggio. La ringrazio per le sua risposta esaustiva e rassicurante.
Le auguro buon lavoro e una buona serata.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Sia sereno.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dottore, le riscrivo per evidenziarle lo sviluppo negli ultimi giorni di ciò che è stato sopra citato.
E' da ieri mattina che ho un leggero dolore alla mandibola ed avverto degli strani rimbombi nell'orecchio, come se il muscolo sotto l'orecchio si muovesse velocemente sbattendo contro qualcosa, ed in più avverto una sensazione come se le vene pulsassero velocemente al collo e alle gambe.
Le chiedo, anche se mi ha rasserenato nelle risposte precedenti, se posso essere tranquillo o se devo intervenire in qualche modo. Purtroppo tranquillo non riesco ad esserci, poichè avverto questi sintomi.
Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Scusi,
lei è vaccinato e sta somatizzando chiaramente tutti i sintomi del tetano che ha letto sulla rete.
Mi dica io, telematicamente, come posso aiutarla, dopo che le ho ripetuto che lei non corre alcun rischio di tetano?
A questo punto di rechi in P.S. dove si faranno una risata e le daranno 20 gocce di Valium.
Alternative non ce ne sono se le è venuta la "fissa".

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Ha ragione dottore, è una fissa e devo rendermene conto.
Le auguro una buona serata.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Anche a lei.
Dr. Caldarola.