ansia  
 
Utente 392XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 20 anni sono studente e quindi svolgo una vita abbastanza sedentaria.
Vi scrivo perché da un bel po' di tempo (più o meno un annetto) ho fastidi e fitte al braccio, petto e guancia tutto alla parte sinistra.
Stasera soprattutto, mi sono venute fitte contemporaneamente al braccio e alla guancia.
Di solito, i fastidi li avverto al braccio ritrovandomelo stanco semplicemente muovendolo o tenendolo alzato, ad esempio quando mi asciugo o pettino i capelli. (Diciamo anche dopo semplici movimenti quotidiani)
In questi giorni però sto avvertendo anche un fastidio alla parte sinistra della faccia, a volte mi sento la guancia tesa e a volte percepisco piccole fitte non troppo dolorose ma fastidiose.

Inoltre spesso sento il bisogno di stringere i denti, ovvero sento una tensione alla mandibola.. non so se rendo l'idea.
Ho effettuato un day hospital a marzo, causa operazione del setto nasale e non mi hanno detto nulla, non ho recuperato la cartella clinica.
Ho parlato con il mio medico di base che mi ha prescritto un elettrocardiogramma e una visita ortopedica, solo che ancora non sono andato a farla.

Volevo sapere un vostro parere perché la situazione mi preoccupa non poco.

Secondo voi può essere un problema legato alla cervicale? (Quando sono in auto, guido sempre col finestrino aperto)
Può essere una questione di stress o ansia?
O può trattarsi di qualcosa di molto più pericoloso come ad esempio circolazione del sangue, problemi al cuore?
Spero che riusciaTe a tranquillizzarmi dato che sono molto preoccupato, Vi ringrazio per la vostra attenzione!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
lei ha postato più volte la stessa domanda e questo basterebbe per rifiutarle la risposta....ma capisco che lei è un soggetto ansioso e solo per questo non lo faccio per questa volta.
I suoi sintomi non hanno le caratteristiche dell'origine cardiaca e a 20 anni lei deve curare e bene l'ansia. Le consiglio di affidarsi a un bravo psicoterapeuta.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno e la ringrazio per la Sua risposta.
È vero, ho postato varie volte domande uguali ma purtroppo ogni volta sento un fastidio da qualche parte e tutto ciò mi fa preoccupare non poco.
Comunque mi scuso, e Vi ringrazio ancora per l'aiuto.