Utente 885XXX
Buonasera

Ho 40 anni, non ho mai subito interventi di alcun tipo, ma due anni fa durante una visita medica è stato riscontrato che uno dei testicoli, il sinistro, è più piccolo del destro della metà (circa il 50 %). ho effettuato un esame spermiogrammetrico ed i risultati sono i seguenti:

Spermatozoi totali: 9.800.000;
Al tempo 0:
Tipo d (fermi): 5.000.000 (51%);
Tipo b (mobili sul posto: 4.000.000 (41%);
tipo a (mobili attivi): 800.000 (8%).
Al tempo 180 minuti:
tipo d: 7.000.000;
tipo b: 3.000.000;
tipo a: 500.000

Spermatozoi normali: 20%
Spermatozoi con anomalie: 80%;
Anomalie della testa: 55%;
Anomalie del collo: 15%;
Anomalie della coda: 10%.

Leucociti assenti, cellule immature assenti.
Esito: Oligo moderato, asteno-teratozoospermia lieve.

Mi chiedo se avrò molti problemi di procreazione, e se esistono terapie da poter effettuare in maniera che offrano serie possibilità di miglioramento.

Grazie infinite!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo spermiogramma,quantunque non rispondente ai criteri suggeriti dal'OMS,evidenzia una profonda sofferenza della spermatogenesi,testimoniata dall'ipotrofia testicolare sinistra.Credo che un esperto andrologo debba far valere la propria esperienza nel campo ed ottimizzare i modi ed i tempi del programma diagnostico/terapeutico.
Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 885XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la celerissima risposta
[#3] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Caro Utente,
concordo con il Collega Izzo sulla necessità di una visita andrologica, dalla sua descrizione può essere probabile un varicocele che frequentemente si associa a condizioni come quella che lei descrive.

Ci tenga aggiornati.
Cordiali saluti.
Dott. Giuseppe Maio
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la sua situazione seminale, purtroppo, appare molto compromessa e tale da non poterle garantire di ottenere una gravidanza in maniera naturale.
Sarà opportuno che lei si faccia vedere da uno specialista che possa eventualmente prescriverle le opportune terapie migliorative. Non credo che ipotesi chirurgiche.magari di correzione di un varicocele, possano avere un senso nel suo caso.
Le consiglierei di contattare un centro di Procreazione Medicamente Assistita per cercare di avere una gravidanza
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 885XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio tutti per le chiare risposte, tutte molto sollecite. Siuramente terrò informati tutti in merito agli esiti di ulteriori esami che mi accingo a fare (venerdì mi sottoporrò a spermocultura ed ecocolordoppler scrotale).
Grazie a tutti
[#6] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Concordo solo parzialmente con il Dott. Pozza e questo capita spesso in medicina.
C'è una compromissione del liquido seminale rilevante ma la ricerca delle cause e per quanto possibile una correzione migliora spesso la qualità del liquido seminale ed anche l'esito stesso delle procedure di fecondazione assistita laddove queste siano necessarie.

Ci tenga informati.

Dott. Giuseppe Maio
[#7] dopo  
Utente 885XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio molto per le risposte.
Inserisco alcuni dati che non avevo inserito in precedenza, indicando che proprio stamane ho effettuato un ecocolordoppler scrotale ed i risultati ottenuti:
i dati mancanti erano:
Astinenza giorni 3;
liquefazione (entro 30 minuti): Completa;
Agglutinati: Assenti
Viscosità: Normale;
Volume (ml): 2;
Ph: 8

ed i risultati dell'ecocolordoppler:
Testicoli: Entrambi normali per volume ed ecostruttura.
Assenti lesioni occupanti spazio.
Normale il segnale all'ecocolordoppler.
All'ecocolordoppler si evidenzia presenza di varicocele bilaterale di II stadio.

Strano che all'ecografia la dimensione dei testicoli paia normale quando al tatto risulti notevolmente diversa.

Saluti
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sottolineo il mio personale convincimento che la correzione di un varicocele in un uomo di 40 anni,con ipotrofia testicolare e severa oligospermia non porti a miglioramento della spermatognesi.Si rimetta ad giudizio reale e non virtuale di un andrologo esperto.Cordialita'.
[#9] dopo  
Utente 885XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio per le cortesi risposte.
Sicuramente avevo già intenzione di rivolgermi personalmente ad un esperto in materia. Le Vs. cortesi opinioni, peraltro suffragate da quanto io riporto e non da alcuna visita, mi hanno chiarito le idee.

Saluti