Utente 426XXX
Salve,
Sto curando una prostatite benigna, e volevo sapere se una volta terminata l infiammazione potró ritornare ad avere erezioni durature e non sacrificate. È una conseguenza dell infiammazione o un piccolo turbamento psicologico? Ringrazio in anticipo tutti i dottori per le risposte, sn un pó preoccupato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il suo problema sessuale potrebbe essere la "conseguenza dell'infiammazione e/o un piccolo o grande turbamento psicologico.

Sul tema “prostatite e disturbi sessuali”, si legga anche queste news:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata ,

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame .

http://www.medicitalia.it/news/andrologia/4615-calcificazioni-infiammazioni-prostata-deficit-erettivi.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio della risposta. Avendo avuto una vita sessualmente attiva, è normale che alla notizia di avere qussta prostatite si inizia a fare delle "seghe mentali". Ma è possibile avere rapporti anche se si stanno prendendo antinfiammatori per la prastatite? Il mio medico mi ha consigliato di espellere lo sperma almeno 1 giorno si e uno no. La ringrazio della pazienza.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua l'indicazione ricevuta dal suo medico di fiducia, può essere ritenuta condivisibile.