Utente 427XXX
Buongiorno a tutti,

Innanzitutto mi scuso per la richiesta di consulto in quanto probabilmente nei vari consulti c'è qualcosa di simile.
Sono Giuseppe un ragazzo di 25 anni aspirante medico a Bari sono un nuotatore e vorrei iscrivermi tra non molto ad una squadra master (agonismo).
Mi alleno regolarmente quasi tutti i giorni per circa un ora e mezza al giorno e da circa 7 giorni sto avvertendo qualcosa di strano a livello cardiaco, come se sentissi il cuore battere più forte. Ieri ho avuto l'occasione di fare un tracciato.

Il risultato è Bradicardia Sinusale 44BMP con ritmo giunzionale. Capisco l'adattamento fisiologico per quanto riguarda la bradicardia ma non mi è ben chiaro il "ritmo giunzionale" mi è stato detto che si tratta di uno "spostamento" del pacemaker fisiologico ma vorrei capire precisamente se è il caso di smettere di allenarmi con tanta frequenza e se sono necessarie ulteriori visite specialistiche. il cardiologo che mi ha comunicato i risultati del tracciato mi ha sconsigliato di fare un holter. Ma non è stato molto chiaro sul da farsi. Ovviamente chiedo consulto a voi anche se ho già prenotato una vita specialistica presso L'istituto di medicina dello sport "Vito Accettura".

Vi Ringrazio anticipatamente per la risposta.

GD

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Nei soggetti allenati la FC si riduce non solo per l'ipertono vagale, ma anche perche' il cuore si puo' permettere di aumentare la portata cardiaca aumentando la gittata e non la frequenza, aumentando il volume telediastolico e lo stroke volume (il che non e' privo di conseguenze nel futuro).
Il ritmo giunzionale e' un ritmo che parte vicino al nodo atrio ventricolare ed e' importante in questi casi verificare con un Holter il comportamento del ritmo specie durante il riposo notturno .
Se vuole poi ce ne comunichi il risultato

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Innanzitutto grazie per la sua risposta. Ho aspettato prima di avere i risultati dell'holter prima di risponderle ulteriormente onde evitare inutili perdite di tempo.

Per quanto riguarda i risultati sono i seguenti:

RIEPILOGO:

Ore analizzate: 24
Battiti totali: 78774
Battiti sconosciuti 3
altri battiti 0
Percent AFIB 0

EVENTI FREQUENZA DIPENDENTI

MIN 38
MED 54
MAX 91

Salve Bradicardia:1072
Più Lunga: 276 batt alle 2:55:35
Freq Min 34 all 1:59:07
Pause 0
Più Lunga 0 ,0 sec

EVENTI VENTRICOLARI E SOPRA VENTRICOLARI NESSUNO

EVENTI ST NESSUNO

IMPRESSIONE E NOTE

RITMO SINUSALE A FREQUENZA CARDIACA MEDIA DI 54 BPM (FC MAX 91 BPM; FC MIN 42 BPM)
ASSENZA DI BATTITI ECTOPICI VENTRICOLARI E SOPRAVENTRICOLARI.
ASSENZA DI PAUSE DELLA DURATA DI 2,5 SECONDI.
ASSENZA DI ALTERAZIONI TRANSITORIE DEL TRATTO ST-T SUGGESTIVE DI ISCHEMIA MIOCARDICA.

Mi faccia sapere lei cosa ne pensa non ho sentito ancora nessun cardiologo. Ma ovviamente lo farò in giornata o al massimo domani. Inoltre vorrei chiederle quando ha parlato di "conseguenze" a cosa si riferisse. Capirà perfettamente quella leggere ipocondria da studente di medicina.

La ringrazio anticipatamente per la sua risposta e per la sua gentilezza.

GD


[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non ha disturbi della conduzione AV ne' vengono segnalate pause.
Certo che essere ipocondriaco e' una pessima premessa per fare il medico, ci pensi bene prima di continuare.

Le conseguenza del sovrallenamento (non so a che anno sia di medicina ma fisiologia l'avra' studiata spero) sono un aumento dei volumi e degli spessori del ventricolo sinsitro.
Il cosiddetto "cuore di atleta" che e' tutt'altro che sano.

Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la sua risposta tempestiva. E la mando gentilmente a Fare in culo per la sua arroganza e presunzione.