Utente 278XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni, vi scrivo perché da un pó di mesi le mie erezioni notturne/mattutine sono improvvisamente diminuite. Ricordo che avevo sempre un erezione massima quando mi svegliavo, ora questa cosa non accade più. È come se non arrivasse abbastanza sangue al pene, le erezioni sono sempre all'80/90%. Stanotte, nel pieno del sonno, mi sono svegliato e mi sono subito accorto di avere una forte erezione, ma al momento del tatto ho sentito che come al solito non era massima, ma ancora comprimibile. C'è da dire che nella masturbazione, avendo sempre tanti pensieri in testa, non raggiungo mai erezioni complete, ma questo da tanto, mi concentro sempre più sul mio pene che sul piacere. Lo stress accumulato e le varie ansie di questo periodo possono influenzare un meccanismo naturale come l'erezione mattutina? Da cosa può derivare questa improvvisa diminuizione? Non so più cosa fare/pensare, è come se l'erezione massima fosse qualcosa di irraggiungibile. Grazie per l'eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

lo stress incide in modo importante sulla funzione sessuale, quindi cerchi di tranquillizzarsi e viva serenamente la sua sessualità e vedrà che progressivamente tutto rientrerà nella norma.

Un cordiale saluto