Utente 891XXX
Buongiorno, ho 29 anni, nel mese di giugno ho iniziato a notare presenza di sangue nello sperma, con dolore al testicolo sinistro.
Sono andato dal mio medico curante che mi ha prescritto dapprima un esame
URINE
- ESAME COLTURALE/POTERE ANTIBATTERICO RESIDUO/RICERCA MICOPLASMI UROGENITALI, con esito NEGATIVO
SPERMA/URINE
-CHLAMYDIA TRACHOMATIS PLASMIDE ENDOGENO REAL TIME POLYMERASE CHAIN REACTION
con esito NEGATIVO
Poi un ecografia ECO SCROTALE del testicolo dx/sn, epididimo dx/sn, ecopene
con risultato tutto nella norma;
Visita Urologica negativa con conseguente ricontrollo dei primi esami sempre risultati NEGATIVI.
ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE che ha dato valori molto + bassi della media.
VALUTAZIONE QUANTITATIVA
Concentrazione 5 mil (val rif >20 mil/ml)
Num Totale 17.5 mil (val rif >40 mil/ml)
VALUTAZIONE MOTILITA'
a. progr rapida 4% (val rif a+b>50% oppure a > 25%)
b. progr lenta 24%
c. non progressiva 21%
D. Assente 51%
VALUTAZIONE MORFOLOGIA
normali 13% (val rif >15%)
corpo residuo 2%
anomalie della testa 45%
anomalie del tratto intermedio-colletto 6%
anomalie della coda 4%
amorfi 30%

Ad oggi il problema del sangue nello sperma si è risolto ma ho notato una sostanziale diminuzione della quantità di sperma.
Il mio medico mi ha prescritto un ECO-DOPPLER per verificare che non ci sia presenza di varicocele.

Vorrei sapere se questi valori sono da ritenersi definitivi o solamente momentanei e se comunque questi valori indicano che potrei avere problemi di sterilità.
Grazie, buonagiornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
i problemi sono:
1) un dolore al testicolo sx a causa ignota,
2) una bassa concentrazione di spermatozoi, allarmante direi. Il sangue nello sperma non da grandi preoccupazioni.
Senza nulla togliere all' operato del suo medico di base, considerato anche che il varicocele raramente da dolore al testicolo, andrei da un andrologo perugino, che può benissimo trovare nel nostro roster (parola difficile per dire indirizzario)per una valutazione organica del problema.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,passata l'emospermia,é giunto il momento di consultare un esperto andrologo che sappia valutare il problema a 360 gradi,ripetendo lo spermiogramma,eseguendo
la determinazione dei dosaggi ormonali e quantaltro possa portare ad una diagnosi rigorosa,rifacendosi anche alla storia clinica del Paziente.Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 891XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le risposte
Seguirò di sicuro il vostro consiglio e consulterò un andrologo.
Tengo a precisare che dal punto di vista di "prestazioni sessuali" non ho alcun problema, l'unica cosa è che da quando ho avuto il problema in oggetto la quantità e anche la qualità del mio sperma è notevolmente calata.
Cordialmente.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tranquillo, ev. per andrologo consulti il nostro indirizzario