Utente 903XXX
Sono diversi mesi che a livello sessuale non sono piu la stessa persona, ho delle disfunzioni erettili e difficolta a raggiungere l'orgasmo, inoltre fisicamente sono molto piu stanco, ho debolezza alle gambe e la mia muscolatura sembra accusare molto. Mi sono fatto prescrivere delle analisi complete, sembrerebbe tutto ok per il medico ma il valore del mio testosterone non mi convince. 10,3 nmol/L. Cercando su internet ho trovato che è basso per la mia eta (30 ANNI). Mi sto sbagliando?

Sto vivendo questa cosa molto male, basti pensare che per il mio dottore questa mia situazione fisica è data dallo stress e dall'ansia e mi ha prescritto degli psicofarmaci antidepressivi. Ma io non credo di averne bisogno e se al momento senza dubbio sono stressato è per questa situazione e non viceversa.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
in effetti il tasso di testosterone da lei riferito non sembra nella norma e questo potrebbe in parte anche spiegare la sua attuale situazione clinica . E' pur vero che situazioni ansiose e stressanti possono essere un fattore decisivo nel causare una importante riduzione di questo ormone. Comunque a questo punto bisogna consultare in diretta un esperto andrologo.
Ne frattempo se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 903XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta. Sono sempre stato una persona ansiosa ma questo non mi ha mai cosi influenzato fisicamente. Da qualche mese purtroppo sono in questa situazione, accetto il suo consiglio e prenoterò al piu presto una visita da un esperto andrologo.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

nella attesa della vista andrologica potrebbe ripetere i dosaggi di LH, Testosterone Totale, Testosterone Libero, e Prolattina in modo da facilitare la decisione diagnostica e terapeutica del collega specialista
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
a questo punto attendiamo l'esito della valutazione andrologica e poi ci aggiorni.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
successivamente alla valutazione andrologica, qualora non emergano alterazioni tali da giustificare il suo disturbo (ma anche già perchè lei riferisce una concomitante presenza di aspetti ansiosi), il consiglio è una ri-valutazione del settore "mentale" in senso lato attraverso una consulenza psichiatrica. Meglio se lo specialista ha anche competenze in campo sessuologico. D'altra parte pare che comunque anche il suo curante abbia ritenuto opportuno un intervento in tal senso con la somministrazione di farmaci antidepressivi: a maggior ragione, al fine di avere un quadro preciso, un approfondimento specialistico è quanto mai opportuno.
Cordialmente