Utente 390XXX
Gentilissimi dottori nel caso i cui l'assunzione di una statina dovesse dare problemi ,pero é necessario non sospenderla, esiste la possibilità di prenderla a giorni alterni?Parlo in maniera particolare della atorvastatina(TOTALIP) che ha una emivita abbastanza lunga, chiaramente facendo i dovuti controlli.Distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
è meglio provare a cambiare statina, per esempio passando alla Rosuvastatina che è ancora meglio tollerata della Atorvastatina, ma assumere il farmaco ogni giorno.
Poi, mi scusi, parla per ansia anticipatoria o perchè ha già avuto disturbi?
Nel primo caso aspetti prima che si manifestino e poi si penserà.
Una statina assunta a giorni alterni non ha molto significato clinico.
cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo dott. Caldarola, dopo circa 9 mesi di aassunzione giornaliera di totalip,ho riscontrato alcuni effetti fastidioisi, i livelli di cpk e transaminasi sono accettabili direi leggermente piu alti,ma quello che mi provoca disagio è una sorta di debolezza alle gambe e sensazione di testa leggera.Ritiene che la rosuvastatina potrebbe dare meno problemi?Sicuro di una sua risposta la saluto.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentilissimo Signore,
la Atorvastatina può più frequentemente dare mal di testa.
La senzazione che lei riferisce è invece molto meno frequente: ciò non significa che non possa essere collegata con il farmaco.
L'importante è che lei abbia gli le transaminasi mosse di poco: essendo lei sovrappeso potrebbero non dipendere nemmeno dalla statina ma da una steatosi (fegato grasso) e la CPK a livelli accettabili ( se li riportasse con il range di riferimento le potrei essere più preciso).
Nella mia esperienza personale uso di più la Rosuvastatina e francamente i pazienti che hanno lamentato effetti collaterali soggettivi in genere erano soggetti ansiosi che si erano "spolpati" il bugiardino e che rassicurati non si sono più lamentati.
La tolleranza "ematochimica" invece è stata sempre eccellente.
Chiaramente la mia esperienza non è uno studio statistico ma semplicemente una esperienza "di ambulatorio".
Comunque, se il suo curante è d'accordo, non ci sono motivi per non provare a cambiare statina.
Mi faccia poi sapere, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.