Utente 448XXX
Salve mio figlio di 18 mesi ha avuto febbre alta e tosse, abbiamo chiamato il pediatra che ha riscontrato inizialmente placche alla gola dando come terapia antibiotico x 10 gg (Zimox).Al nono giorno si è verificato un esantema soprattutto sul volto ma anche sul corpo del bambino. A questo punto il dottore ha sospettato che si possa trattare di mononucleosi infettiva e ci ha prescritto le analisi del sangue. Nell attesa dei risultati le mie domande sono:
-se fosse mononucleosi, come si cura e dopo quanto vanno via le macchie dal viso e dal corpo?
-se non fosse mononucleosi di cosa si potrebbe trattare?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
premesso che nel sospetto clinico di mononucleosi le Aminopenicilline (tra cui la Amoxicillina) non vanno MAI somministrate, a pena di procurare un esantema morbilliforme come quello che ha avuto suo figlio, spero che l'antibiotico sia stato sospeso o cambiato con uno appartenente ad una classe che non provoca questo effetto collaterale, se ancora ritenuto necessario.
L'esantema può essere trattato con la somminitsrazione di un antiistaminico e può volerci qualche giorno per il suo impallidimento e la sua scomparsa.
La mononucleosi si cura con il riposo e non con i farmaci: nei soggetti in buona salute guarisce sempre.
L'antibiotico è indicato solo se vi sia la dimostrata presenza di streptococco beta Emolitico A, rilevata con tampone faringeo, preferendo i macrolidi che non hanno le controindicazioni della Aminopenicilline e non provocano esantema.
Che cosa altro potrebbe essere non mi è dato di dirlo, tutto depone per una Mononucleosi: aspettiamo gli esami prescritti che potrà comunicarmi, se vorrà, e potremo parlare per dati oggettivi e non per voli pindarici.
Si tranquillizzi.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.