Utente 451XXX
Buongiorno, da inizio febbraio soffro di intensi dolori localizzati al collo, alle spalle (soprattutto la sinistra) e alla schiena (parte centrale della colonna). I dolori si irradiano alle braccia, con senso di intorpidimento alle mani. Ho fatto una rx dalla quale emerge una spondilouncoartrosi osteofitosica con discopatie multiple e riduzione della fisiologica lordosi. A seguito di questo esame una fisiatra mi ha prescritto un ciclo di 8 sedute di infrarossi e 3 manipolazioni cervico sacrali. Il fisioterapista mi ha fatto 5 sedute, visto che il problema principale - la mobilità del collo verso sinistra - non si risolveva. Successivamente ho fatto una tac s/contrasto per la rinosinusite dalla quale è emerso nulla di significativo per i problemi sinusitici ma una schisi dell'arco posteriore di C1.
Mi e Vi chiedo a questo punto in che direzione mi devo orientare per trovare se non una soluzione una identificazione del problema. Mi sveglio la mattina dolorante, pur avendo il cuscino cervicale. Svolgo un lavoro sedentario (impiegata videoterminalista). Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. V Scipione
24% attività
16% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Cara Amica,
prima del Fisiatra e delle successive terapie a cui si è sottoposta sarebbe stato utile farsi "valutare" da uno Specialista Neurochirurgo per comprendere quanto le "alterazioni artrosiche associate ad un quadro di discopatia a più livelli" con inversione della "curva fisiologica cervicale ovvero la lordosi" possano aver inciso sui disturbi che Lei ha descritto in dettaglio ......."dolori al collo,spalle,schiena e intorpidimento alle mani"......
E' questa una "valutazione" essenziale,che tuttora può necessitare di ulteriori accertamenti diagnostico strumentali al fine di impostare un adeguata terapia,visto che ad oggi non ha tratto beneficio alcuno da quelle a cui si è sottoposta.

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2017
Si penso sia la via d'elezione. Purtroppo spesso si è portati a fare affidamento agli specialisti cui ci si rivolge - seppur ospedalieri. Comunque è mia intenzione rivolgermi ora ad un neurochirurgo perché la situazione è molto dolorosa e preoccupante. La ringrazio del consulto.
[#3] dopo  
Dr. V Scipione
24% attività
16% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Grazie a Lei e arrivederci