Utente 451XXX
buongiorno, sono un ragazzo di 29 anni. 3 anni fa, dopo circa 5 anni di trattamento ortodontico in et√† puberale, mi √® stata diagnosticata una seconda classe scheletrica con sovraffollamento e malocclusione che mi aveva provocato ad una forte recessione della gengiva del canino superiore dx (non era l'unica). il mio caso per√≤ √® stato definito "border", cio√® mi sono state offerte (non dallo stesso specialista) due opzioni diverse (probabilmente dettate da due scuole differenti): l'intervento chirurgico che prevedeva un avanzamento mandibolare inferiore (su due punti in quanto i terzi erano cresciuti ruotati di 90¬į) con allargamento palatale oppure le estrazioni chirurgiche dei quarti superiori e inferiori per appunto ricavare lo spazio necessario allo spostamento dei denti e la corretta occlusione. quello che per√≤ non mi era stato spiegato chiaramente erano le evoluzioni estetiche di entrambe le terapie. infatti per entrambi gli specialisti era un modo diverso di raggiungere lo stesso risultato fisiologico ma (purtroppo) la dinamica e l'effettiva differenza potenziale che i due risultati estetici finali potessero avere mi √® stata omessa. in quelle circostanze spinto dalla paura di un'intervento che sembrava decisamente invasivo e non necessario ho optato per l'opzione estrazioni. sono venuto a conoscenza di tutti i dettagli estetici riguardanti l'intervento chirurgico a trattamento gi√† inoltrato ed ora che l'ho terminato sono attanagliato dai dubbi sulla correttezza della mia scelta. esteticamente il miglioramento c'√® stato ma non solo sono rimasto una seconda classe, ho inoltre notato un'accentuazione delle rughe che vanno dalla base del naso ai lati della bocca. nonostante abbia richiesto pi√Ļ di un consulto sulla valutazione della terapia (e della mia scelta) ho purtroppo sempre ottenuto solo risposte elusive e generiche. mi rendo conto che questa scelta dipende molto da una variabile soggettiva estetica e che inoltre √® difficile prevedere la precisa risposta dei tessuti molli a suddette sollecitazioni ma quello che vorrei sapere √®:
1) qual'è l'effettiva invasività di questo tipo di intervento, con probabilità di insuccesso/problematiche/effetti collaterali (per es. paragengivali)
2) qual'è il vantaggio estetico che questo tipo di intervento produce.
3) ci terrei inoltre a saper quali sono su base teorica le corrette proporzioni di un viso armonico (es. di profilo il labbro superiore forma un angolo di 90¬į con il naso, e tracciando una linea dalla punta del naso al mento qual'√® la corretta posizione delle labbra) al fine di capire a quanto ammonta il mio effettivo scompenso

ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
le rispondo sinteticamente sottolineando come in una 2a classe da retrusione mandibolare nell'adulto ,la terapia d'elezione e '
chirurgico ortodontica,in quanto la sola Ortodonzia con estrazione dei premolari (in genere si esegue solo quella dei superiori)serve solo per una riduzione dell'overjet,ma non risolve il problema a monte.
Inoltre le estrazioni tendono ad appiattire il profilo ,con ripercussioni sui tessuti molli,come da lei evidenziato.
Attualmente senza avere report clinici,anche precedenti all'ortodonzia e ' difficile consigliarle faccia questo o quello:
se dal punto di vista occlusale e ' stabile,e mi riferisco all'assenza di sintomi di DTM ( disfunzione temporo mandibolare),può prendere in considerazione interventi lievi di chirurgia estetica sui tessuti molli,interpellando o un collega Maxillo o un Chirurgo Plastico.
Anche l'intervento chirurgico di osteotomia mandibolare associato ad una espansione chirurgica del mascellare,può essere presa in considerazione solo se è realmente necessaria,"costituendo comunque un atto chirurgico" .......
Qual'e'il vantaggio estetico ? Essenzialmente ridare le giuste proporzioni scheletriche e dei tessuti molli....
Secondo la Scuola di Mc Namara l'angolo naso-labiale è compreso tra 102+/-8 gradi,e quindi leggermente superiore a 90 gradi.
La posizione delle labbra rispetto alla linea tangente naso/mento (linea estetica di Ricketts)
secondo la Scuola di Ricketts è di 0+/-3 mm, secondo Jarabak ,
LabbroSup: da-1a-4mm
LabbroInf: da0a+2mm.
Come vede le variabili estetiche sono diverse a secondo delle varie scuole ortodontiche.
Spero di aver risposto almeno in parte ai suoi quesiti.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore per la risposta dettagliata.
per sua info l'unica opzione che al momento mi è stata proposta (sempre dallo stesso professionista che non ha voluto operarmi) è una mastoplastica (previo studio del caso) in quanto la chirurgia effettuata su un "camuffamento" dà al 100% cattivi risultati estetici (così mi è stato ventilata).
a quanto ho capito la mastoplastica può andare a migliorare il profilo finale e l'invasività è di lieve entità.
le faccio solo un'ultima domanda per mia conferma... è quindi sempre suggeribile effettuare la chirurgia ortodontica (con tutti i potenziali rischi di un atto chiururgico) anche in casi di lieve seconda classe (il mio caso)? con questo intendo, se dovesse classificare da 1-10 l'invasività (e il relativo rischio) di questo intervento quale valore assegnerebbe? sono rimasto seconda classe scheletrica ma almeno vorrei avere ben chiaro se evitare l'intervento può aver avuto un senso oppure no...
grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Presumo le sia stata consigliata una mentoplastica.......
Se pero' è ben compensato occlusalmente,non ha problemi temporo-mandibolari,non ha disturbi di alcun genere, ed è solo un problema estetico,può anche temporeggiare.Non avendola mai visitata,d'altronde non mi posso esprimere sulla necessità di un intervento,nè conoscendo il caso,farle una "graduatoria di rischio".
In ogni caso valuti anche una consulenza con un Collega Ortodonzista,ed eventualmente,per completezza, senta anche il parere del Chirurgo Plastico.
Buona Giornata