Utente 452XXX
Buongiorno,

Scrivo perchè sono davvero disperata e sconfortata. Da due settimane ormai mi è comparsa sulla palpebra superiore sinistra una pallina che inizialmente era solo un gonfiore lungo tutta la palpebra. Avevo il sospetto fosse un calazio o un orzaiolo quando avvertivo il pizzicore e ii gonfiore e, col passare dei giorni la palla si è ben delineata arrossandosi.
Ho fatto sin da subito degli impacchi con acqua calda per farlo andare via e devo aggiungere che sono ricorsa a metodi anche un po piu all'antica (come la bottiglia dell'olio)...ma la bolla è rimasta li.
il medico di famiglia mi ha detto che si tratta di un calazio anche se non riesco a capire come si faccia ad esserne certi visto che calazio e orzaiolo sono molto simili. Quindi per ora quello che so è che si tratta un'infiammazione delle ghiandole di Meibomio.
Sempre il medico mi ha allora prescritto il Tobradex enguento a uso topico da mettere sopra e dentro la sacca congiuntivale.
Sono tre giorni che seguo questa terapia di tobradex alternata a impacchi di camomilla calda. Tuttavia tutto quello che posso dire è che la palla è ancora li sempre piu delineata ma con una novità: sono comparse strane palline gialle all'interno della palla stessa, almeno cosi sembra e vi sono anche dei puntini rossi. Esteticamente è orribile da guardare e ogni tanto avverto del dolore senza nemmeno toccarlo.

Mi spavento e sono veramente depressa perchè sembra peggiorare e a giudicare dall'aspetto che ha assunto sembra anche che abbia un infezione/ascesso interno. Ho paura che possa rimanere li in quello stato per mesi qualsiasi cosa faccia.
Cari dottori cosa posso fare? mi rivolgo a voi perchè vorrei sapere se arrivati a qeusto stato il presunto calazio possa peggiorare o guarire? Inoltre ora visto che è giallo in diverse zone mi sorge il dubbio che non sia un calazio ma qualcosa di peggio.

Quanto potrebbe costarmi la chirurgia sull'occhio per rimuovere il calazio?
Inoltre devo aggiungere che da 4 anni ormai soffro di disturbi agli occhi di questo tipo. Ma non ho la rosacea e nemmeno blefariti.
Il dottore mi ha detto che la comparsa dei calazi può essere dovuta a irregolarità intestinali... è vero?

Grazie per la vostra cortese attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Buongiorno signora,

una Meibonite cronica puo’ dare una Calaziosi o una

micro - calaziosi come nel suo caso.

Se la situazione si e’ creata di recente non penserei alla

necessità di una Chirurgia, semmai invece associ un antibiotico

per via orale per 1 settimana (a dosaggio pieno)


sua domanda
Il dottore mi ha detto che la comparsa dei calazi può essere dovuta a irregolarità intestinali... è vero?

risposta
e’ una visione ANTICA e ROMANTICA

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico di base curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera,

la ringrazio molto per la risposta.

"una Meibonite cronica puo’ dare una Calaziosi o una
micro - calaziosi come nel suo caso."
Ma è una cosa grave? Voglio dire è nella norma che arrivino ad avere quei pallini gialli? Io conosco un po per esperienza personale che aspetto arrivano ad avere i calazi, ma uno come questo preoccupa ecco perche chiedo se sia normale che sia cosi dopo due settimane.

Va bene chiederò di farmi prescrivere un antibiotico per via orale. In quanto tempo dovrebbe guarire se integro con questo antibiotico?

Posso continuare con il tobradex enguento?

la ringrazio ancora