sale  
 
Utente 290XXX
Salve sabato scorso sono stato a contatto (sudato) all aria condizionata. In macchina con bacchettone direzione visto/gola sinistra.. Il giorno seguente mi sono svegliato con la tonsilla sinistra dolorante a susseguirsi controllando allo specchio si era arrossata e gonfiata molto e in più era piena di pus bianco accompagnata da febbre fissa a 38 e qualche dolore articolare... Ho subito usato spray al propoli e sciaqui con limone sale e aceto.. La verità il giorno dopo la febbre m a passata e in 2 giorni il pus non cera più.
La mia domanda è come mai anche se mi e passato tutti i fastidi la tonsilla sinistra mi è rimasta gonfia dopo una settimana? È fastidiosa mi tocca la parte della ugola, si sgonfierá nel tempo?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
intanto quel materiale biancastro che vedeva non era pus ma essudato fibrinoso.
Credo proprio che la tonsilla tornerà alle dimensioni "originali" ma non potendola osservare per motivi ovvi, demandi questo compito al Medico curante che sicuramente sarà in grado di darle la terapia adeguata.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dell'informazione le farò sapere appesa andrò dal medico curante
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
A presto!
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Salve mi sono recato dal mio medico curante mi ha detto che ho un accesso tonsillare alla tonsilla sinistra (non ho ne dolore ne infiammo per fortuna) mi ha prescritto terapia con clamoved 6 giorni che ne pensa lei ?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi che vuole che le dica?
Io non la posso vedere quindi se il curante ha visto un ascesso tonsillare devo prenderne atto.
Forse un prelievo per un emocromo prima di iniziare la terapia non sarebbe fuori luogo perchè un ascesso tonsillare si accompagna a una leucocitosi neutrofila, una ipertrofia tonsillare da EBV o da CMV invece ad una inversione di formula.
Provi a parlargliene....
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.