Utente 920XXX
Buongiorno gentili dottori,
vorrei sottoporvi un dubbio che ho da parecchio tempo. Premetto che recentemente non ho fatto alcun controllo andrologico, l'ultima visita risale ai 14 anni (ora ne ho 25) ed era risultato tutto regolare.
Il dubbio è questo: quando sento arrivare l'orgasmo se contraggo i muscoli perineali, succede che non ho alcuna eiaculazione, il piacere c'è ed è normale ma non vi è alcuna emissione di liquido seminale. Questo fatto mi accade solo contraendo i muscoli perineali, altrimenti l'eiaculazione è normale. Vorrei sapere voi cosa ne pensate.
Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quello riferito e' l'unico meccanismo che permette il ritardo dell'eiaculazione...credo che uma nuova visita andrologica si imponga,in quanto potrebbe esservi un processo infiammatorio delle vie seminali che attraversano il perineo.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 920XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la gentile risposta, approfitto della disponibilità per chiedere ancora delle cose. Il fatto che ho riferito dura da sempre, cioè è da quando ho iniziato l'attività sessuale che mi sono accorto di questo, comunque non ho mai avuto bruciore o altri sintomi che mi avrebbero fatto pensare ad un'infiammazione, ora che me lo ha fatto notare andrò sicuramente a fare una visita.
Volevo chiedere, per valutare se c'è un'infiammazione a carico delle vie seminali, basta una semplice visita o l'andrologo mi farà fare altri esami?
E' possibile scegliere il medico con cui si vorrebbe effettuare la visita in un ospedale pubblico o questo non è previsto?