Utente 463XXX
Salve,il 1 Agosto ho avuto un incidente stradale,dove ho riportato un bel danno alla mano sinistra.
Dopo l'impatto ho riscontrato la mia aperta,dove il mignolo era quasi del tutto tranciato quasi fino al polso sul palmo,e sul dorso a tre centimetri dal polso..Mentre il pollice vedevo solo un taglio tutt'intorno.
Arrivata al pronto soccorso,trasportata dall'ambulanza poiché non avevo più sensibilità alla gamba sinistra,sono stata operata d'urgenza alla mano.
Come premesso dai medici, dopo i vari esami radiografici, avrebbero solo sistemato la lussazione e suturato poiché non ero in grado di supportare l'intervento dato che avevo dei versamenti al douglas.
A distanza di una settimana,hanno controllato sempre con radiografie e deciso di ingessarmi per quasi un mese immobilizzando la mano in modo strano e bloccandomi il polso.
Dopo circa 25 giorni,sono ritornata per controllo radiografico,hanno rimosso l'ingessatura facendone un'altra radrizzando il polso stavolta,per altri 10 giorni.
Trascorso il tempo stimato,hanno rimosso punti e gesso,prescrivendomi 20 sedute di kinesiterapia,condicendo che entro due settimane sarei potuta rientrare a lavoro riavendo la mano funzionante.
Dopo le sedute,ho riacquistato gran parte del movimento,di tutta la mano e della prima e seconda falange del mignolo,notando che il metacarpo e la falange che segue bloccata.
Ad oggi non riesco in nessun modo a chiudere il mignolo,essendo bloccato e dolorante,con il lato interno accanto all'anulare sempre addormentato,in più il pollice inizia ad avere reazioni assurde,si piega rimanendo immobilizzato per alcuni secondi,privandomi di qualsiasi movimento delle dita e una forte debolezza alla mano fino al polso.
I medici si ostinano a dire che è tutto a posto,e devo sforzare i movimenti malgrado il dolore e questi scatti.
Vorrei avere un parere esterno per capire cosa fare.
Le sarei grata,grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

ci chiede una cosa impossibile, perchè un parere che abbia senso deve essere basato su una valutazione diretta della sua mano (visita); non è sufficiente la dinamica degli eventi per formulare un giudizio.

Buona giornata.