Utente 943XXX
Dopo aver avuto un rapporto sessuale molto intenso ho cominciato a sentire bruciori e dolore nella parte esterna del glande che è durato pochi giorni, passato il bruciore ha cominciato una fastidiosa sensazione di pesantezza e fastidio al testicolo destro che dopo poco si è propagato nello scroto nell'inguine e nell'addome tutto sempre nella parte sinistra del corpo misono recato dal mio dottore di famiglia che visitandomi ha detto che secondo lui non ho nulla, però il dolore-fastido persiste a variando anche di intensita tanto che il mio dottore mi ha prescritto una ecografia.
Mi chiedevo siccome i tempi non sono brevi per le visite se potessi avere qualche parere-opinione su quale possa essere il mio problema in attesa di risposta vi mando i miei piu cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
il consiglio del suo curante è corretto. Magari affretti l' esecuzione della ecografia e con quella in mano vada da un collega. Di qua non riesco a dirle di più. Opinioni non ne ho: è un quadro tutto da valutare in sede di visita.
[#2] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la velocita con cui mi ha risposto...
Sicuramente mi affretterò a fare questo esame però mi interessava avere qualche parere piu che altro per sapere a cosa potrei andare incontreo..
mi correggo dicendo che tutti i dolori li sento sulla parte destra.
Grazie ancora per l'attenzione..
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
ci vuole ben più dello spazio a mia disposizione per dirle dei dolori a destra. Vada e sappia dire.
[#4] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Certo posso capire.... spero possiate capire anche voi la mia preoccupazione dati anche i tempi di attesa che ci sono in certi casi...
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non sia pessimista: facile dirlo quando si è medico, più difficile pensarlo da paziente. Lo so, ma accetti il consiglio e buone feste.
[#6] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Niente da fare sembra impossibile in questi giorni avere la possibilita di essere visitati da uno specialista o riuscire a fare un'ecografia oltretutto mi sono accorto che la mia pipi ha un odore molto forte.. maleodorante e la mia preocupazioneaumenta mi consigliate di andare al pronto soccorso?!?!? grazie
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Sarebbe una ottima soluzione. Faccia sapere come vanno le cose.
[#8] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Allora sono stato in pronto soccorso e non mi hanno trovato nulla però mi hanno mandato a fare una visita dall'urologo che dopo avermi visitato mi ha riferito di non aver trovato nulla di anormale se non una malformazione genetica chiamata prepuziolo a farfalla che non puo essere cmq causa del problema...mi ha prescritto un'ecografia scrotale e esami delle urine... il fastidio se pur non è passato a distanza di un mese è molto diminuito... mi chiedo se dovesse essere una malattia a trasmissione sessuale queli esami dovrei eseguire per saperne di piu?!?
grazie e cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non credo proprio si tratti di malattia ssualmente trasmessa, dopo un mese poi. Faccia esami prescritti e sppia dire
[#10] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio sempre e cmq per l'attenzione che mi dedica e spero che lei abbia ragione ma volevo capire in pratica se dall'esame delle urine si potevano avere anche informazioni del tipo malattie sessuali.. cmq ad esami fatti la informerò su tutti gli esiti.. ringrazio ancora e saluto.
[#11] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un dolore insorto dopo un intenso rapporto sessuale potrebbe far pensare ad una problematica legata alla prostata-vescicole seminali (gli organi coinvolti nella produzione ed emissione dello sperma) che potrebbe coinvolgere anche l'epididimo-testicolo.(che sono in contatto attraverso il dotto deferente)
Nel caso di una epididimite od orchite una adeguata visita medica o specialistica dovrebbe essere in grado di escluderla, confermarla o sospettarla, nel caso di un coinvolgimento prostato-vescicolare alla diagnosi si può giungere attraverso una visita prostatica, una ecografia ed esami delle urine e dello sperma.
Una malattia sessualmente trasmessa ha , in genere, un decorso un po' diverso, comunque, nel sospetto o per escluderla, si faccia intanto prescrivere un tampone uretrale, una urinocoltura ed una spermicoltura, meglio se sotto la copertura di uno specialista che sappia interpretare i suoi sintomi ed esami
cari saluti
[#12] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio vivamente e cercherò il piu possibile di seguire i suoi consigli... spero solo di riuscire a far passare quest'ansia che ds quando ho il problema mi accompagna...
saluti
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
segua quanto detto dal collega che l' ha visitata e che unico ha un quadro esatto della sua condizione. Soggettivamente ed oggettivamente sono contrario ad esami prescritti via e.mail, che non possono tenere in considerazione le condizioni cliniche del paziente. Inoltre gli esami colturali, in assenza di sintomi specifici (che lei pare non avere) sono fuorvianti in quanti ricchi di falsi positivi: danno segno di una infezione che in realtà non c' è.
[#14] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
C'è ance da dire che i tipi di sintomi sono talmente rassomiglianti ad malattie che si hanno quotidinamente che non me la seno di escluderli del tutto....
Grazie ancora.
[#15] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Allora dottore le lascio la risposta dell'ecotomografia tesicolare:
-Didimi in sede nella norma per forma,dimensioni ed esenti significativa alterazoni ecostrutturali
-Non lesioni a focolaio
-Non aspetti patologici delle struuture dell'epididimo bilateralmente
-Non idrocele
-Non significative ectsaie plesso venoso pampiniforme bilateralmente.
Questo per quanto riguarda l'eco se puo darmi un parere le sono grato.
NAdesso giusto per darle tutte le informazioni le prossime visite che mi sono state prescritte sono:
-Uroflussometria per sospetta ostruzione delle vie urinarie(16 febbraio)
-Es urine,urinocultura.
A lei un parere e ovviamente ad esami fatti le farò sapere tutti i responsi.
Solo una curiosita volevo capire a cosa serve l'urino cultura.
In attesa di risposta la ringrazio e saluto nuovamente.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
L' urinocoltura serve per vedere quale tipo di germe ha determinato una possibili infezione. Per ora tutto Ok
[#17] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio ancora per l'attenzione..
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere come procede, se vuole.
[#19] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
buongiorno dottore gli esami sono stati fatti ma ancora non ho i risultati in mano... però a distanza di tre mesi mi sono accorto di avere i linfonodi ingrossati sul collo sull'inguine e ho pure un fastidio sotto le ascelle dove però non sento nulla... le volevo chiedere da cosa possono dipendere.
grazie
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, la sua domanda esula dalle mie competenze, più adatto è suo medico di base.
[#21] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio dottore.. Cmq nel frattempo leggendo su internet ho trovato informazioni legate ai linfonodi e al possibile sintomo di contagio hiv di conseguenza ho fatto un test che fortunatamente è risultato negativo oltretutto l'ho fatto dopo 3 mesi quindi è piuttosto attendibile.... Cmq attendo l'esito del resto degli esami anche per tenervi informati.. Grazie ancora
[#22] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A dipsosizione, faccia sapere se vuole, e non legga troppo che si fuorvia.
[#23] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille..
[#24] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Caro dottore buongiorno ho in mano gli esiti degli esami e cercherò di riferirli nel miglior modo possibile.
Esame chimico fisico:
pH-5.5 5.5-7.0
Glucosio-0 mg/dl 0-10
Proteine-10 mg/dl 0-20
Emoglobina-0.00 mg/dl assente
Corpi chetonici-0 mg/dl assenti
Bilirubina-0 mg/dl assente
Urobilinogeno-0.2 u/dl 0.0-0.2
Peso specifico-1.027 gr/ml 1.010-1.025
Esame microscopico del sedimento:
Leucociti 11 elementi/ul 0-20
Esame colturale negativo
Esame uroflussometria:
Voiding time: T100 23 s
flow time: TQ 23 s
time to max flow: TQmax 9 s
Max flow rate: Qmax 16.5 ml/s
average flow rate Qave: 9.8 ml/s
Voided volume: Vcomp 221 ml
Sotto poi è segnata con una X la voce :Valori e tracciati compatibilicon iniziale ostruzione cervico-uretrale.
Nell'attesa di una nuova visita le lascio i miei esiti cosi mi puoi dare un'idea di quali possano essere i responsi.
Nel frattempo la ringrazio e vi faccio i complimenti per questo sito perche è davvero un'ottimo modo per avere consigli e pareri cosa che con i tempi ospedalieri avviene con molta molta lentezza a differenza del vostro sevizio che di sicuro non puo sostituire una visita fisica ma che cmq offre molte informazioni... e poi è da ammirare anche la sua passione per il suo lavoro visto che non credo sia pagato dal sito quindi COMPLIMENTI!!!!
[#25] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
C' è scritto che fa un po fatica ad urinare. Da verificare in sede di visita. Si può ipotizzare una modesta congestione prostaica (ipotizzare dico) vista età e storico. Ci faccia sapere se vuole.
[#26] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Ancora la ringrazio.
[#27] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Grazie a lei. No non siamo pagati da nessuno, questo è un servizio gratuito e volontario.
[#28] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
gentile dottore le chiedo aiuto ad interpretare l'esame spermiogramma che mi è stato prescritto dall'urologo dopo la seconda visita con tutti i risultati degli esami in mano,
le riporto l'esito:
Colore: BIANCO-GRIGIASTRO
Aspetto: TORBIDO
Volume: 2 ml
pH: 8
Coagulazione all'emissione: PRESENTE
Fluidificazione:COMPLETA DOPO 20'
Viscosità: NELLA NORMA
CONTEGGIO
Numero per ml:96.000.000 Numero totale:192.000.000
MOBILITA QUANTITATIVA DEI NEMASPERMI
MOBILI& IPOMOBILI% IMMOBILI%
2' Ora 60 20 20
6' Ora 25 25 50
ESAME MICROSCOPICO
Presenza di 20-22 leucociti e di 18-20 eritrociti per C.M il 75% dei nemaspermi sono morfologicamente nella norma
[#29] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno dottori,
Mi rivolgo ancora a voi perche oggi dopo l'ennesima visita sono stato congedato con un " secondo noi lei non ha niente se i problemi persistono torni dopo l'estate" tenendo conto che ormai i problemi persistono da novembre mi rivolgo a voi per avere qualche consiglio, un parere, un'indirizzo da intraprendere per riuscire a risolvere il mio problema.
Vi porgo i miei saluti e ringraziamenti
[#30] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se non la ha soddisfatta il collega senta qualcun altro. Di qua non si sono viste grosse alterazioni, peraltro la nostra capacità clinica è fortemente abbassata da l mezzo telematico
[#31] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
il punto è quest, esami alla mano quello di oggi è il terzo dottore e uno mi ha indirizzato verso una possibile ernia inguinale un'altro verso dei possibili calcoli renali e l'ultimo mi ha addirittura consigliato di aspettare e vedere....
giusto per tenerla aggiornata le riferisco la mia attuale situazione:
i dolori al testicolo sono quasi definitivamente spariti tranne ad episodi dove sento che il fastido sale fino a quasi sotto lo stomaco anche il fastidio al tronco del pene e decisamente sceso, nell'ultimo periodo però mi sono aumenteti gli arrossamenti della pelle ain quella zona.
Ora strada devo intraprendere?? devo aspettare?? non so come comportarmi.
Ancora grazie e posso comrendere che non ci possa essere un'interpretazione troppo chiara per via telematica.
[#32] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La ringrazio della comprensione: tre colleghi dal vivo dicono cose diverse. In ogni caso non sembra avere grandi cose.
[#33] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno dottori mi rivolgo ancora a voi... i problemi se pur alleviati persistono. Non sono piu andato a fare visite se non l'ecografia ai reni che risulta normale....
Volevo sapere se i problemi sopra descritti potrebbero essere attribuiti ad una pubalgia il quesito mi è sorto da quando ho ripreso a fare attivita sportiva.
Ho visto che dopo la prima settimana di allenamento (bicicletta elitica) i dolori sembravano essere tornati non in manira forte come in passato ma piu percettibili del solito.
In attesa di risposta vi porgo i miei saluti.
[#34] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Di quella prostata abbiamo notizie?. La diagnosi differenziale andrebbe appunto fatta con pubalgia.
[#35] dopo  
Utente 943XXX

Iscritto dal 2008
Tecnicamente durante la prima visita mi è stata controllata e non era emerso niente di rilevante mi aveva detto che era nella norma..
[#36] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok provi a sentire prtopedico.